Tritarifiuti domestico – Quale scegliere e alcuni consigli

Li abbiamo visti almeno qualche volta nelle fiction e serie tv americane e da allora ce ne siamo innamorati; si, perché da quelle parti, negli Stati Uniti, il tritarifiuti domestico o anche conosciuto come dissipatore alimentare, è comunemente usato.

E così dovrebbe essere stato anche qui in Italia, tuttavia alcune leggi ne vietavano l’uso, questo fino al 2008; da quell’anno l’articolo dice esplicitamente:

““Non e’ ammesso lo smaltimento dei rifiuti, anche se triturati, in fognatura, ad eccezione di quelli organici provenienti dagli scarti dell’alimentazione trattati con apparecchi dissipatori di rifiuti alimentari che ne riducano la massa in particelle sottili, previo accertamento dell’esistenza di un sistema di depurazione da parte dell’ente gestore del servizio idrico integrato, che assicura adeguata informazione al pubblico anche in merito alla planimetria delle zone servite da tali sistemi. L’installazione delle apparecchiature e’ comunicata da parte del rivenditore al gestore del servizio idrico, che ne controlla la diffusione sul territorio”

Fonte: http://www.parlamento.it/parlam/leggi/08210l.htm

Ad oggi molti italiani sono alla ricerca del migliore tritarifiuti domestico da installare nelle loro case e, anche per questo voi siete finiti in questo articolo; ma prima di mostrarvi la classifica con recensioni, ci preme darvi un’infarinatura sul perché è consigliato averne uno, come si installa e altri preziosi suggerimenti.

Clicca qui se vuoi saltare i consigli e vedere la classifica dei migliori tritarifiuti

Cos’è un tritarifiuti domestico? Come funziona?

Inventato nel 1927 da John Hammes, il tritarifiuti domestico è rimasto abbastanza coerente nel suo design ma è aumentato nell’uso al punto da diventare un apparecchio richiesto in quasi tutte le cucine.

Questo è montato sul lato inferiore di un lavandino ed è progettato per raccogliere rifiuti organici solidi in una camera di macinazione. Quando si accende, un disco rotante o una piastra della girante ruota rapidamente, mandando lo spreco di cibo contro la parete esterna della camera di macinazione. Questo polverizza il cibo in piccoli pezzi, che vengono poi lavati dall’acqua attraverso i fori nella parete della camera.

Come già accennato, questo tritarifiuti da lavandino accetta esclusivamente rifiuti organici, ciò vuol dire che non dovrete assolutamente gettarci plastica o materiali di altro genere (è un reato punibile); inoltre, non tutti i rifiuti organici sono ammessi, dopo vedremo quali evitare di buttare in questo elettrodomestico.

Perché dovresti acquistare un tritarifiuti?

I tritarifiuti sono semplicemente utili quando si tratta di maneggiare, beh, i rifiuti. Ciò include gli avanzi di cibo, gli avanzi puzzolenti che hai dimenticato nel retro del frigorifero, ma anche i fiori tenuti un po’ oltre la loro durata di vita. Certo, un buon cestino della cucina può svolgere una funzione simile ed efficace, ma le persone vanno pazze per questo prodotto per altri motivi.

Per cominciare, c’è il fattore convenienza. La preparazione e la cottura spesso producono molti scarti di cibo. E ogni volta che devi raggiungere la pattumiera, questo ti distrae dal processo di cottura. Se ci pensate, far cadere i rifiuti nel lavandino è in realtà molto più intuitivo, per non dire più pulito.

Inoltre, ogni scarto di cibo che scende nel tritarifiuti è uno in meno che si sta gettando nella spazzatura. E con una quantità minore di rifiuti che puzzano e traboccano dal cestino, ti ritroverai a buttare la spazzatura molto meno frequentemente.

Inoltre, scoprirai che il bidone dell’immondizia sarà meno attraente per gli animali domestici e altre creature della zona in cerca di uno spuntino. Se solo l’avessi saputo prima che qualche topino riuscisse a entrare in casa e a rovistare nei miei rifiuti

Ecco altri motivi per cui dovresti acquistare un tritarifiuti domestico:

  • Gli scarti di cibo vengono macinati, quindi c’è meno pressione sui tubi di drenaggio. Questo farà si che il lavandino non si otturerà per qualche pezzo di cibo e non sarai costretto a chiamare un idraulico
  • Lo smaltimento dei propri rifiuti alimentari riduce i gas a effetto serra emessi dai camion della spazzatura e riduce la quantità di metano prodotta in discarica. Inoltre, gli impianti di trattamento delle acque reflue possono utilizzarlo come fonte di energia e fertilizzanti.
  • A seconda del modello, è possibile avere una modalità di inversione automatica per eliminare gli inceppamenti o motori di potenza superiore in grado di tagliare ossa e altri rifiuti duri. Per di più, esistono anche quelli con collo a montaggio rapido, i quali permettono un acceleramento nell’installazione.

Come scegliere il tritarifiuti domestico giusto

Non tutti questi prodotti sono uguali, alcuni possono possedere caratteristiche che faranno di quel tritarifiuti un elettrodomestico che fa al caso tuo; questo a seconda delle necessità che hai e di alcuni fastidi che vorrai evitare.

Rumorosità: Se sei sensibile al rumore, dovresti sapere che tutti modelli di tritarifiuti non sono esenti da questo, ma alcuni sono disturbano di più rispetto ad altri. Quando procedi verso la scelta finale di questo prodotto, ti consigliamo di considerare attentamente i livelli di rumore che sono più sopportabili per te.

Sul mercato ne esistono alcuni che variano da 65 decibel a 120 decibel (molto rumorosi); vi consigliamo di esaminare questa caratteristica, la potrete sicuramente trovare nella scheda del prodotto.

Bisogna anche dire che, a parte il tritarifiuti domestico, anche altri fattori possono influenzare il livello di rumore. Se apprezzi la tua pace e tranquillità, potresti voler assicurarti che il tuo lavandino sia isolato acusticamente in modo da evitare di amplificare il rumore dello smaltimento collegato. Al giorno d’oggi, tutti i migliori lavelli hanno spugnette specifiche per atuttire il rumore. Se il tuo lavandino non ha queste funzionalità, forse è il momento di un aggiornamento.

Potenza del motore: La potenza del tritarifiuti è un altro elemento fondamentale da considerare prima dell’acquisto; un motore maggiormente potente, non solo potrà smaltire più rifiuti, ma lo farà anche in modo migliore e questo è importante per evitare eventuali otturazioni del tubo di scarico o altri fastidiosi problemi.

Controllate sempre la potenza (espressa in Watt) quando andrete ad acquistare il prodotto e ricordate, risparmiare qualche euro all’acquisto potrebbe dire dover affrontare più costi di manutenzione se, al tritarifiuti che avete acquistato, gli verrà chiesto di lavorare sopra le sue performance.

Se vivete in un appartamento da solo, farete uso dell’elettrodomestico in misura minore rispetto a quello di una famiglia, quindi vi basterà un tritarifiuti per il lavandino con potnza di 350-400 Watt.

Prezzo: Proprio come con qualsiasi altro prodotto, è necessario prendere una decisione in base al budget. I tritarifiuti vanno da economici a molto costosi. Non importa quale sia il tuo budget, potrai ottenere sempre uno prodotto adeguato, che ti servirà bene.

Classifica migliori tritarifiuti domestici del 2020

In questa lista troverete i tritarifiuti più venduti su Amazon, con più recensioni positive e con il rapporto migliore qualità prezzo. Sono stati impiegati 7 giorni per completare questa classifica, per questo speriamo vivamente che voi la troviate interessante.

Inoltre, vi invitiamo a procedere con la lettura dell’articolo se desiderate sapere alcuni consigli sulla manutenzione, installazione del prodotto e altro ancora..

Offerta imperdibile!
 InSinkErator Evolution 200 - Dispositivo di smaltimento dei rifiuti da...
73 Recensioni
 InSinkErator Evolution 200 - Dispositivo di smaltimento dei rifiuti da...
  • Non più il maleodorante bidone dei rifiuti sotto il lavello, non più pericolosi batteri, né fastidiosi insetti.
  • Capacità della camera di macinatura: 1180 ml.
  • Funzionamento ultra silenzioso, grazie all’efficiente insonorizzazione.
TritaRifiuti Dissipatore ZeroTrash ForHome® Dissipatore di Rifiuti...
10 Recensioni
TritaRifiuti Dissipatore ZeroTrash ForHome® Dissipatore di Rifiuti...
  • Dissipatore Rifiuti Tritarifiuti ZeroTrash ForHome 400 Potente motore da 1/2hp - Grazie al Tritarifiuti Dissipatore ZeroTrash ForHome è possibile smaltire i rifiuti alimentari della cucina...
  • In OMAGGIO Il Pulsante Di Accensione On/Off Pneomatico Sicuro Senza Collegamenti Elettrici Posizionabile A Vostra Scelta Ed Il Comodo Convogliatore - Camera Di Triturazione Sicura Senza Lame...
  • Il tritarifiuti è corredato di piletta di scarico standard per un installazione su lavelli in acciaio, nel cao in cui il votro lavello fosse di materiale più spesso dell'alluminio (tipo...
InSinkErator 77970H Modello 56 Tritarifiuti alimentare con interruttore a...
80 Recensioni
InSinkErator 77970H Modello 56 Tritarifiuti alimentare con interruttore a...
  • Interruttore a flusso d’aria integrato.
  • Tappo in plastica.
  • Deflettore del suono removibile e facile da pulire.
Bort TITAN 4000 Dissipatore per rifiuti. 1200 ml, 390 W, protezione contro...
10 Recensioni
Bort TITAN 4000 Dissipatore per rifiuti. 1200 ml, 390 W, protezione contro...
  • Il motore DC garantisce un funzionamento duraturo
  • Il sistema di isolamento acustico installato garantisce un funzionamento silenzioso del dispositivo
  • Il montaggio è semplice e sicuro e richiede solo pochi minuti
Elleci – Piano Tritacarne Green Power FWD 1000 Top/capacità...
6 Recensioni
Elleci – Piano Tritacarne Green Power FWD 1000 Top/capacità...
  • Innovativo design italiano made in Italy appositamente per mercato UE
  • Lavoro silenzioso processo attraverso effektvolle insonorizzazione: 40% in meno rispetto ad altri
  • Grandi in acciaio inox – cibo camera, antibatterico e antiodore
Smaltimento Rifiuti da Cucina, Alimentari Dispositivo Rifiuti Tritarifiuti...
2 Recensioni
Smaltimento Rifiuti da Cucina, Alimentari Dispositivo Rifiuti Tritarifiuti...
  • 【 Alta efficienza 】: per l'RPM di 2600R / MIN, questo dissipatore di rifiuti può rapidamente ed efficacemente macinare gli scarti di cibo giornalieri. Non dovrai più preoccuparti della...
  • 【 Materiale Premium 】: la nostra unità di smaltimento dei rifiuti è realizzata in tecnopolimeri ABS di alta qualità e applica un motore silenzioso. Questo dissipatore è un ottimo...
  • 【 Design ultra-silenzioso 】: non ti sentirai rumoroso mentre cucini o mangi. Distruggi i frammenti in piccoli pezzi. Affronta gli avanzi di cibo di tutti i giorni con il motore ad alta...
Waste Maid 58 economía 1/2 HP Macina Tritarifiuti, blu, US-WM-358 490.00...
319 Recensioni
Waste Maid 58 economía 1/2 HP Macina Tritarifiuti, blu, US-WM-358 490.00...
  • 1/2 Horse Power Heavy Duty con suono Shell
  • bio-shield-exclusive antibatterica e protezione odore
  • torquemaster-high coppia e sistema macinazione bilanciato a 2700 GIRI/MIN
Bort MASTER ECO Dissipatore per rifiuti. 1000 ml, 390 W, protezione contro...
20 Recensioni
Bort MASTER ECO Dissipatore per rifiuti. 1000 ml, 390 W, protezione contro...
  • Il motore DC garantisce un funzionamento duraturo.
  • Il sistema di isolamento acustico garantisce un funzionamento silenzioso del dispositivo.
  • Il montaggio è semplice e sicuro. È possibile installare il distruggi documenti in pochi minuti.

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Manutenzione del tritarifiuti – come tenerlo pulito

Dopo alcuni mesi, le particelle di cibo possono accumularsi nella camera di smaltimento dei rifiuti e causare un cattivo odore. Se rilevi un odore sgradevole dallo scarico, è tempo di pulire l’interno dell’elettrodomestico.

È buona norma utilizzare i prodotti per la pulizia consigliati dal produttore. Tuttavia, l’acqua e il bicarbonato di sodio sono spesso un detergente efficace. Per utilizzare questo metodo, riempire il lavandino a metà con acqua calda e mescolare in ¼ tazza di bicarbonato di sodio. Quindi, accendere il dispositivo di smaltimento e rimuovere il tappo contemporaneamente.

Di tanto in tanto, puoi provare a frugare la camera di macinazione dello smaltimento macinando materiali duri come piccole ossa o ghiaccio. In questo modo si rimuoveranno eventuali resti potenziali dall’anello di macinazione e dalle giranti. Inoltre, il ghiaccio aiuta a solidificare determinate sostanze, il che rende più facile sciacquarle con acqua.

Come installare il tritarifiuti domestico

Installare questo prodotto non è di grande difficoltà, tuttavia ci sono alcuni semplici passi da seguire per completare l’installazione del tritarifiuti in tutta sicurezza ed efficacia; per aiutarvi al meglio abbiamo deciso di mostrarvi un pratico video; verrà preso come esempio il tritarifiuti del marchio Insinkerator

Suggerimenti dai produttori

I rifiuti smaltati sono progettati per funzionare con acqua fredda corrente. Non dimenticarlo mai. L’acqua aiuta a lubrificare la piastra e le giranti, assicurando che il cibo macinato scorra direttamente attraverso la camera e i tubi.

Tipicamente, far scorrere l’acqua fredda è il primo passo per usare il tuo tritarifiuti. Successivamente, si esegue lo smaltimento, si inseriscono lentamente i rifiuti alimentari nella macchina e si interrompe lo smaltimento al termine della macinazione. Assicurati di far scorrere l’acqua per alcuni secondi aggiuntivi per “purificare” la linea di scarico.

Scarti da non buttare nel tritarifiuti domestico

Ossature: Continueranno a girare intorno con le lame. E, se sarai abbastanza fortunato da buttarle giù, sicuramente non riusciranno a farle scendere nei tubi di scarico.

Sedano: Le fibre di questo alimento tendono ad aggrovigliarsi attorno alle lame del tuo tritarifiuti. Questa stessa regola si applica agli asparagi e alle bucce di mais.

Fondo di caffè: I fondi di caffè sono ingannevoli. Sembrano un alimento facilmente smaltibile, ma in realtà si accumuleranno e causeranno un disordine fangoso e simile a un sedimento nel tuo scarico.

Gusci delle uova: Su questo vi è un po’ di discussione. Alcune persone dicono che sono totalmente sicure per lo smaltimento e aiutano effettivamente ad affilare le lame per del prodotto; mentre altri credono che il rivestimento della membrana dei gusci possa attaccarsi ai lati dell’apparecchio e avvolgere il trituratore, provocando un irreparabili danni.

Grasso: Grasso e olio potrebbero non essere nemmeno eliminati e probabilmente ostruiranno i tubi. Non è consigliabile.

Pasta: Spaghetti, linguine o fusilli; qualunque tipo di pasta si espande sempre quando viene esposta all’acqua, anche dopo averla completamente cotta. Quindi, che tu abbia uno tritarifiuti o meno, non dovresti gettarla nello scarico, perchè si gonfierà e riempirà la camera di smaltimento causando problemi ancora più grandi. Idem per il riso.

Conclusione

Lo scopo di presentare recensioni e classifica dei 10 migliori tritarifiuti è quello di restringere la selezione e metterti in una posizione confortevole per acquistare il giusto prodotto. La decisione che dovrai prendere dovrà anche essere condizionata da alcuni consigli che ti abbiamo elencato, tra i più importanti la potenza e il tuo budget a disposizione.

Speriamo di esservi stati d’aiuto con la nostra guida all’acquisto e vi invitiamo a commentare qui sotto nel caso voi aveste avuto una buona esperienza con questo genere di prodotti e vorreste condividerla con noi

Buon smaltimento dei rifiuti !