Sedia Svedese – Cos’è, come può aiutare la schiena e recensioni delle migliori

Lavorare da casa è ormai diventato realtà in tutta Italia e, chi ancora consuma molte ore lavorative in ufficio, ben presto potrebbe ritrovarsi a vivere questo nuovo metodo di lavoro.

Solitamente non troviamo tutti in comfort di un ufficio e, anche per risparmiare budget, non pensiamo all’importanza di una buona sedia ergonomica.

Affrontare molte ore per più giorni, su un appoggio scomodo, potrebbe portare problemi alla parte bassa della schiena o dolore sciatico, fino a farti odiare il tuo nuovo luogo di lavoro. Se questo ti descrive, una sedia svedese ergonomica, sarà sicuramente ciò che un dottore avrebbe da consigliarti.

Con questa guida, lo staff di Lovelycasa.it, ti aiuterà non solo a trovare la migliore sedia svedese da acquistare, ma ti darà alcuni consigli sull’uso corretto, sulla possibilità di eliminare dolori o patologie nate dall’uso di sedie non adeguate e molto altro ancora.

Le migliori Sedie Svedesi ergonomiche del 2022

Sono state impiegate 43 ore di test nell’individuare queste tipologie di sedie migliori sul mercato. Ne abbiamo selezionate 10, e usate in questo tempo in uno dei nostri uffici. Inoltre, l’affidabilità del marchio ha contribuito alla scelta finale. Ecco le 3 scelte finali del nostro staff!

Varier Variable – La scelta classica

ultimo aggiornamento 6 gennaio 2022

Questo modello creato dal marchio Varier e designato da Peter Opsvik nel lontanto 1979 è la nostra scelta numero uno. Dalla struttura di questa sedia hanno poi preso spunto altri marchi, ma l’originale beh… resta sempre l’originale.

Disponibile in colori differenti e costituita da un robusto legno e da un tessuto 100% riciclato. La sedia vi arriverà a casa da montare, ma non preoccupatevi, si tratta solo di qualche vite da agganciare con la brugola in dotazione.

Cinius – La versione svedese a rotelle

ultimo aggiornamento 6 gennaio 2022

Non tralasciando quello che è il compito di una sedia svedese, questo modello è stato prodotto con qualche modifica. Infatti, le rotelle sostituiranno il leggero dondolio che avreste potuto trovare comprando la variante precedente della Varier. Una nota di merito va data al fatto che sia facilmente trasportabile per la casa. Inoltre, potrete regolare l’inclinazione dell’appoggio. Un consiglio, regolandola orizzontalmente, il più possibile, vi sarà facile anche metterla da parte, magari sotto il letto o facilmente dietro una porta.

Himimi – La più durevole nel tempo

ultimo aggiornamento 6 gennaio 2022

Abbandoniamo le varianti classiche il legno e vi proponiamo questa sedia svedese completamente in metallo nero, escludendo i cuscini che sono realizzati in una comoda e resistente pelle PU.
Come sempre non manca l’altezza regolabile e anche questa dispone di quattro rotelle, più resistenti del modello precedente (opinione di chi l’ha recensita).
Montarla tutta vi richiederà solamente 5 minuti, è a prova di principiante.

Duehome – La sedia svedese più economica

ultimo aggiornamento 6 gennaio 2022

Cercando una sedia svedese che potesse essere per tutte le tasche, abbiamo trovato e provato questa versione. A dirla tutta, non abbiamo trovato punti deboli o che potessero giustificare un prezzo inferiore rispetto alla competizione. Infatti, questa sedia costituita in legno e tessuto per i cuscinetti, si differenzia dalle altre solo per la regolazione a gas, neppure complicata.
Per combattere il mal di schiena senza affrontare una spesa eccessiva, la sedia della Duehome è sicuramente il giusto compromesso.

Guida all’acquisto: Le vostre domande più frequenti sulla sedia svedese per la postura

Molti non l’hanno mai sentita nominare, alcuni la conoscono come “sedia inginocchiatoio”. Se oggi è la prima volta in cui ne sentite parlare, ecco che arriviamo in aiuto con alcune delle risposte alle domande più fatte su questo prodotto per la casa!

Cos’è una sedia svedese?

Le sedie svedesi non sono una nuova invenzione. Designer norvegesi come Hans Christian Mengshoel e Peter Opsvik li hanno introdotti sul mercato per la prima volta nel 1979. Da allora, ci sono state diverse variazioni sul prodotto.

Alcuni hanno lo stesso aspetto delle tradizionali sedie da lavoro, con rotelle e altezza regolabile, anche se sono progettate per essere più comode. Altre versioni sono realizzate in legno naturale, tessuti strutturati e un originale stile scandinavo.
Le migliori sedie ergonomiche inginocchiate combinano un’eccezionale utilità con un bellissimo design moderno per darti il meglio di entrambi i mondi.

A cosa serve?

Queste sedie posturali si sono fatte strada nei nostri uffici negli ultimi anni. Offrono una postura seduta unica che ha come compito, quello di ridurre lo sforzo sui nostri muscoli ogni giorno.

Il concetto insolito del design è che ti posiziona, come inginocchiato, con il fondoschiena e le cosce supportati da un cuscinetto, mentre le ginocchia e gli stinchi sono supportati da un altro.
Inginocchiarsi rilassa i fianchi e ti aiuta a stare più in piedi, correggendo i problemi di postura e allineando meglio la schiena, le spalle e il collo.

Quando dovresti usare una sedia svedese?

Sono l’ideale per le attività che richiedono uno sbraccio in avanti, come la scrittura a mano, al computer, o il disegno, perché limitano le gambe a un’unica postura. Ciò è dovuto al fatto che le sedie inginocchiate uniscono le gambe, il che può aumentare la pressione sulle rotule e limitare la circolazione alle gambe. Se sei particolarmente alto, una di queste sedie potrebbe risultare scomoda per lunghi periodi di tempo. Secondo il consiglio di alcuni esperti, dovresti alternarti tra la sedia da ufficio, la sedia inginocchiata e, se possibile, stare in piedi nel resto della giornata.

La sedia svedese può essere un rimedio per la sciatica?

Certamente, è una strategia eccezionale per proteggersi dal dolore della sciatica e/o dal suo sviluppo. Questo non solo aiuta ad alleviare la sofferenza, ma può anche aiutare a prevenirne il verificarsi.
Come già accennato, è stata creata come opzione di seduta per alleviare la pressione sulla parte bassa della schiena e sui glutei, il che potrebbe aiutare con i sintomi della sciatica.

Alcuni ricercatori, infatti, hanno dimostrato che avere una postura ad angolo aperto mentre si è seduti riduce drasticamente la pressione sulla colonna lombare, sulle cosce e sui glutei rispetto a quando si è seduti su sedie convenzionali.

Criteri da considerare quando si acquista una sedia svedese posturale

Ci sono cose che dovresti sapere prima di acquistare qualsiasi tipo di sedia, ma per questa tipologia, ci sono alcuni fattori aggiuntive che devono essere presi in considerazione.

  • Quanto la userai: Prima di acquistare una sedia svedese, è importante chiedersi quale sarà il suo scopo e con quale frequenza la utilizzerai. Se, il suo utilizzo, sarà occasionale, per determinate attività, allora ci sono modelli meno costosi sul mercato che possono svolgere la stessa attività, apportando i medesimi benefici.
  • E’ regolabile: la maggior parte delle varianti oggi in circolazione, può adattarsi in un modo o nell’altro. Di solito c’è un’opzione per regolare l’altezza e l’inclinazione. Assicurati di questo perché, in base alla tua altezza vorrai una regolazione della sedia diversa.
  • Il materiale: Passiamo molto tempo seduti sulle nostre sedie e vogliamo assicurarci che siano comode e ben costruite. Con le sedie svedesi, questo diventa ancora più importante perché ci trascorrerai un bel po’ di tempo ogni giorno.

Non ci dovrebbero essere parti, spigoli che possano arrecarti danno,; il tessuto dovrebbe essere comodo e, se possibile, traspirante per quelle giornate estive. Assicurati che il modello che stai pensando di acquistare sia ben costruito e resisterà un uso regolare.

Le sedie svedesi più scelte dagli utenti online (aggiornato)

ultimo aggiornamento 6 gennaio 2022

In conclusione

Ci sono molte varianti di sedie svedesi disponibili online, con pro e contro in ciascuna di queste. Leggendo le nostre recensioni e dando una lettura alla nostra guida, siamo sicuri che potrai trovare quella adatta alle tue esigenze e non ti mostrerai impreparato nell’uso già dalla prima volta.

È una buona idea mantenere la tua sedia da ufficio in modo da poter alternare tra le due finché non ti abitui a questa nuova variante. In effetti, alcuni utenti preferiscono utilizzare entrambe le sedie e questa è una soluzione che vi abbiamo già raccomandato.

Lascia un commento