Migliori tostiere elettriche professionali – Guida all’acquisto

Avrai già sentito dire che la colazione è il pasto più importante della giornata. Molte persone ritengono che la qualità del loro primo pasto abbia un’influenza su come si svolgerà il resto di questa. Mentre la categoria dei cibi per la colazione è ampia, una delle varietà più comuni e popolari della colazione è un semplice toast con caffè.

Se ti piace gustarlo e, come molti italiani, lo consideri una parte importante di ogni mattina, possedere una buona tostiera è qualcosa che probabilmente non metterai mai in discussione. È semplicemente uno di quei complementi che appartiene a ogni cucina. La vera domanda è: quale?

Più venduto N° 1
Teknoline T03 Tostiera Elettrica
47 Recensioni
Teknoline T03 Tostiera Elettrica
  • Tostiera elettrica da banco teknoline to3 ad 1 zona di cottura
  • Struttura griglia e pinze in acciaio inossidabile timer 0-15 minuti potenza 2000w
  • Tostiera professionale con produzione italiana
Offerta imperdibile!Più venduto N° 2
Russell Hobbs 17888-56 Scalda Panini/Grill 3 in 1, 1800 Watt, 1 sola...
1.828 Recensioni
Russell Hobbs 17888-56 Scalda Panini/Grill 3 in 1, 1800 Watt, 1 sola...
  • Rivestimento in acciaio inox satinato
  • Piastre con rivestimento antiaderente facile da pulire
  • Facile da usare: modalità on/off senza pulsante, 1 sola temperatura senza termostato
Offerta imperdibile!Più venduto N° 3
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità Tostiera, 6...
1.515 Recensioni
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità Tostiera, 6...
  • Tecnologia “sensore automatico di cottura”: la temperatura e il tempo di cottura sono regolati in modo automatico in funzione dello spessore e del numero di porzioni collocate sulla...
  • Indicatore del livello di cottura: la spia luminosa consente di monitorare direttamente l'avanzamento della cottura
  • 6 programmi automatici di cottura: carne rossa, hamburger, pollame, sandwich, salsiccia, pesce
Offerta imperdibile!Più venduto N° 4
Ariete 1923 Metal Grill 1200 Griglia Elettrica con Piastre Antiaderenti...
188 Recensioni
Ariete 1923 Metal Grill 1200 Griglia Elettrica con Piastre Antiaderenti...
  • Potenza: 1200 watt
  • Grill a contatto, potenza 1200 watt
  • Rivestimento antiaderente
Offerta imperdibile!Più venduto N° 5
Ariete 1911 Toast & Grill Slim
  • Antiaderente con placche rigide
  • Ideale per la preparazione di ottimi panini, hot dog, hamburger o spiedini
  • Piastra superiore regolabile in altezza
Offerta imperdibile!Più venduto N° 6
De'Longhi CGH1012.D Multigrill, 2000 W, Acciaio, Nero e Silver
152 Recensioni
De'Longhi CGH1012.D Multigrill, 2000 W, Acciaio, Nero e Silver
  • Contact Grill 2000 W
  • Sei modalità di cottura : "a contatto", “barbecue”, "forno", attivazione della sola piastra liscia, attivazione della sola piastra a griglia, attivazione di una piastra liscia e una...
  • Grande superficie di cottura; una volta aperta, raddoppia la larghezza, adatta per cuocere grandi quantità
Più venduto N° 7
Teknoline T06 Tostiera Elettrica
26 Recensioni
Teknoline T06 Tostiera Elettrica
  • Tostiera elettrica da banco teknoline to6 ad 2 zona di cottura
  • Timer 0-15 minuti potenza 3000 struttura griglia e pinze in acciaio inossidabile
  • Tostiera professionale di produzione italiana

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Le tostiere professionali elettriche sono disponibili in diversi tipi e dimensioni, con una fascia di prezzo tra i modelli che varia notevolmente. Mentre l’apparecchio è alla base semplice, navigare nel vasto mercato di questi può diventare piuttosto complicato.

Che sia giunto il momento di sostituire la tua tostiera di fiducia, che ti ha accompagnato per anni, o che tu abbia deciso di avventurarti in questo magico modno per la prima volta, ecco le cose principali che devi sapere per aiutarti a trovare la tostiera migliore per la tua cucina.

Alcuni tipi di Tostiere professionali elettriche

Tostiera a scatto: Molto spesso potete sentirle chiamare “tostapane” e, se qualcuno pronucia questa parola, potrebbe essere il primo tipo di tostiera a venirvi in mente; è la più comune.

Come funziona? Questo è semplice, solitamente hanno dalle 2 alle 4 fessure nell’estremità e dovrete infilare le fette di pane su queste, dopodichè tirate giù la leva e il pane salterà fuori (non totalmente) una volta che avrà raggiunto il riscalamento giusto.

Sono convenienti, facili da usare e possono essere trovati praticamente ovunque. Il fatto che siano progettati specificamente per questo unico scopo significa che il processo di preparazione del pane tostato è più semplice con un tostapane pop-up rispetto a qualsiasi altro metodo.

Fornetto tostapane: Questi modelli di tostapane sono buoni per preparare toast, ma possono essere utilizzati anche per altri tipi di cottura. Alcune persone li acquistano per usarli come alternativa o sostituto di un forno standard, i quali utilizzano più elettricità e richiedono più tempo per cucinare; possiamo dire che siano validi alleati, quindi, anche in termini di risparmio energetico.

Mentre puoi trovare forni per tostapane da banco a 4 fette che sono compatti e occupano meno spazio sul bancone, puoi anche trovare modelli più grandi che possono fare sei o nove fette di toast contemporaneamente. Se la tua famiglia è grande e nutre un forte appetito, un’unità da banco che può fare abbastanza toast per l’intera famiglia in una sola volta renderà le tue mattinate più facili.

In genere, questi forni si trovano in commercio a un prezzo maggiore rispetto ai tostapane pop-up, in quanto forniscono una vasta gamma di usi oltre alla semplice preparazione di toast. In effetti, molti fornetti tostapane spesso includono funzionalità come tra cui la preparazione di pizze, biscotti e alcuni addirittura sono dotati di una funzione girarrosto. Se vuoi solo qualcosa che faccia toast, questi sono probabilmente eccessivi. Ma se vuoi qualcosa che compia molte delle attività per le quali ti rivolgeresti al tuo forno convenzionale, sono un acquisto intelligente.

Fattori da considerare nell’acquisto di una tostiera

Anche nel mercato delle tostiere, il quale sembra più semplice di altri elettrodomestici, la gamma di opzioni è vasta. Per trovare il tostapane migliore per le tue esigenze, ecco i principali fattori da considerare nella tua ricerca.

Dimensione: Per trovare la misura ideale della tua futura tostiera, dovresti porti alcune domande e, in particolare, queste 3 nello specifico:

Di quante fette ti intendi servire in una volta sola?

Quanto grandi vuoi che siano gli slot nel quale apporre le fette?

Quanto spazio in cucina hai a disposizione per la tua prossima tostiera?

Noterai rapidamente che le tostiere tendono ad avere la risposta alla prima domanda nel nome del loro prodotto, o almeno in alto nella descrizione del prodotto. Troverai tostapane pop-up a 2 e 4 fette e fornetti tostapane da appoggio che vanno da quattro a nove fette.

La seconda domanda si applica solo ai tostapane a comparsa, ma è una considerazione importante se segui questa strada. Se vuoi mai fare qualcosa di più grande della dimensione tipica di una fetta di pane, allora devi trovare un modello che fornisce slot abbastanza grandi. Un tostapane con slot più grandi può aggiungere elementi come bagel, muffin inglesi e toast “texani” all’elenco delle possibilità per cui puoi usare il tuo attrezzo.

L’ultima domanda deve essere posta per tutti i nuovi elettrodomestici, in particolare quelli che si prevede di aggiungere a una cucina con spazio limitato sul piano di lavoro. dove hai intenzione di metterlo? Le tostiere a scatto tendono ad essere piuttosto piccole e di dimensioni compatte, quindi non pretendono troppo spazio sul bancone. I fornetti, invece, sono disponibili in una vasta gamma di dimensioni. Da un lato, un fornetto più grande sarà più utile e si potrà dedicare alla preparazione di ulteriori alimenti, ma ciò comporta lo svantaggio di occupare molto spazio sul bancone. Dovrai capire l’equilibrio tra ciò che vuoi essere in grado di fare con il tuo fornetto e la quantità di spazio che hai a disposizione nella tua cucina.

Costo: Una tostiera può variare da € 20 a oltre € 100 in base al marchio e al modello che intendi acquistare. I fornetti tostapane sono quelli con il prezzo più alto. In entrambi i casi, la fascia di prezzo che troverai tra modelli diversi è sorprendentemente ampia.

Ci sono alcuni fattori che tendono a spiegare la differenza di prezzo. Con le tostiere a scatto, puoi trovare modelli realizzati con materiali più economici e potrebbero non durare a lungo. All’altra estremità dello spettro, puoi trovare modelli con molte diverse funzionalità e opzioni di impostazione che alcuni utenti potrebbero apprezzare, ma molti non ne avranno bisogno. Come per la maggior parte delle cose, i clienti vorranno trovare un punto ragionevole tra il prezzo e la qualità del prodotto.

Con i fornetti, è disponibile una gamma ancora più ampia di funzioni diverse. Molti modelli usano la cottura a convezione, che è veloce e popolare tra chi cucina a casa. I fornetti che possono adattarsi di più o avere più impostazioni per l’uso da parte delle persone di solito costano di più rispetto a quelli più piccoli o, comunque, più semplici.

Uso: La cosa principale che devi capire per identificare la miglior tostiera per te è come intendi usarla. Se le tue esigenze sono semplici, quindi ti aspetti di usarlo solo per fare toast usando fette di pane di dimensioni standard, puoi andare con qualsiasi tostiera e probabilmente riuscirai nell’intento di creare un buon toast semplice (a meno che tu non sia esigente su come il tuo pane debba essere tostato uniformemente, in questo caso potresti voler evitare tostiere dal costo troppo basso.

Se vuoi solo usare il tuo tostapane per tostare alcuni elementi, ma l’elenco delle cose che hai in mente si estende a bagel, muffin inglesi, waffle, diversi tipi di pasticcini e crostate pop, allora devi avere in mente quell’elenco quando inizia la tua ricerca in modo che tu possa assicurarti di scegliere un modello che abbia slot abbastanza grandi e le giuste impostazioni per soddisfare tutte le tue esigenze.

Impostazioni: Alcuni tostapane più semplici arriveranno a casa con le impostazioni di base. Per molti consumatori, sono tutto ciò di cui hanno bisogno, ma alcuni modelli più sofisticati arriveranno con una gamma più ampia di opzioni di impostazione. È comune, per le tostiere a scatto, includere un’opzione bagel che scalda una parte più dell’altra. Se congeli regolarmente le tue fette di pane, ti sarà utile un pulsante di scongelamento. Se ad alcune persone in famiglia hanno preferenze diverse nella doratura del toast, allora ti interesserà acquistare una tostiera che ti consenta di selezionare diverse impostazioni di riscaldamento.

Ovviamente i fornetti hanno una gamma più ampia di impostazioni, poiché fanno molto di più. Uno con molti preset può semplificare il processo di cottura. Uno con un’opzione di convezione cucinerà le cose più rapidamente e in modo uniforme. Se ne acquisti uno con un’impostazione di girarrosto, puoi cuocere polli e tacchini che escono con un sapore e una consistenza eccezionali.

Come pulire la tua tostiera

Se vuoi che il tuo nuovo acquisto duri a lungo dovrai svolgere il lavoro di pulizia regolarmente, solo in questo modo potrai assicurarti sempre un ottimo funzionamento per molti anni avvenire.

Ecco alcuni semplici steps da seguire:

Step 1: Scollega il tostapane e assicurati che si sia completamente raffreddato prima di iniziare. Se possibile, portare l’apparecchio nel lavandino o in un cestino aperto per la pulizia. È facile scaricare accidentalmente briciole ovunque quando si spinge una tostiera, quindi pulirlo sopra uno di questi può ridurre al minimo gli sforzi.

Step 2: Molte tostiere includono un vassoio per briciole rimovibile situato nella parte inferiore dell’apparecchio per facilitare la raccolta e lo smaltimento di queste. In caso affermativo, estrarre il cassetto, svuotarlo, quindi lavalo con acqua calda e sapone fino a quando non è completamente pulito. Metti da parte il vassoio raccogli briciole per asciugarlo mentre vai avanti con il processo di pulizia.

Step 3: Se la tua tostiera non viene fornita con un vassoio per briciole, non preoccuparti; basta capovolgere l’apparecchio sul lavandino o sul bidone e scuotere più briciole che puoi.

Step 4: Anche con una buona scossa, può succedere che rimangano attaccati i pezzi bruciati sulle bobine. Per estrarre ogni briciola dagli angoli difficili da raggiungere, dovresti infilare una spazzola, tipo quella da pasticceria,  nelle fessure superiori e dare una buona spazzolata all’interno dell’apparecchio. Le setole aiutano a rompere facilmente eventuali grumi e rimuovere le briciole senza graffiare o danneggiare il tuo apparecchio.

Step 5: In seguito, pulisci il corpo della tostiera, le manopole e le leve con un panno umido e un po ‘di sapone per i piatti per rimuovere eventuali macchie di dita.

Se il tuo tostapane è in acciaio inossidabile, un po ‘di aceto aiuta molto a ripristinare l’esterno donandogli il bagliore del quale si caratterizza un nuovo elettrodomestico. Riempi un flacone spray di ricambio con parti uguali di acqua e aceto, più una goccia di detersivo per piatti. Mescola la soluzione, spruzzala su un panno in microfibra fresco e pulisci la tostiera.

Step 6: Riponi all’interno il vassoio raccoglibriciole, ora completamente asciutto. Ora che sai come fare, la tua prossima pulizia sarà un gioco da ragazzi!

Classifica migliori tostiere elettriche professionali

Russell Hobbs Scalda Panini/Grill 3 in 1, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Una classica piastre con funzione 3 in 1, capace cioè di scaldare toast, panini e carne alla griglia; Con una superficie di cottura di 23×21 centimetri (sotto e sopra) è capace di scaldare 3 panini alla volta, quindi valida per un uso famigliare.

Il corpo di questo macchinario non è ingombrante e si presenta elegante all’aspetto, il materiale è rivestito da acciaio Inox.

Dettaglio che non può passate inosservato è il pratico vassoietto anti-goccia, il classico contenitore che eviterà ai residui di grasso di sporcare il tavolo.

Le piastre sono anti-aderenti e facili da pulire, ma per evitare di pulirlo troppo spesso potreste fare uso della carta da forno.

Pro

  • Buona la potenza, 1800 Watt
  • Superficie spaziosa, adatta per 2 o 3 panini
  • Versatile, adatta anche come griglia

Contro

  • Le piastre non sono removibili

Tostiera, AICOK Ultracompact 3 in 1, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Un altro prodotto, questo con 3 piastre dalle caratteristiche diverse; una adatta per la preparazione di panini, una per quella di waffles e l’ultima per i classici toast (2 slots).

Il design è molto compatto, vi richiederà poco spazio in cucina e sarà facilmente riponibile in qualche ripostiglio nel caso la doveste usare poche volte.

Il materiale è acciaio inossidabile, facile da pulire in quanto le piastre stesse sono removibili (caratteristica che la contraddistingue dalla piastra vista in precedenza).

La potenza è di 800 watt, non una delle migliori ma abbastanza per svolgere i classici compiti magari coon qualche minuto in più.

La superfice di ciascuna piastra è di 24 x 22 x8 centimetri.

Pro

  • Piastre per waffles, toast e panini
  • Design funzionale e salvaspazio

Contro

  • Cottura non delle migliori

NWOUIIAY Tostiera 4 in 1, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Se date un’occhiata alla struttura di questa piastra vi accorgerete che è quasi identica a quella appena recensita, stesso luogo di fabbricazione? Non lo sappiamo.

Questa presenta 4 piastre, invece che 3, una in più per la produzione di sandwich; queste sono rivestite in acciaio inossidabile, anti aderente e rimovibili con l’opzione di poterle lavare in lavatrice.

La potenza è di 850 Watt e, piccolo dettaglio, vi è anche un gancio per la chiusura delle piastre nella parte frontale in centro.

Pro

  • Semplice da usare
  • 4 piastre per sandwich, toast, carne e waffles

Contro

  • Dimensioni piccole per essere usata come bistecchiera

Morpilot, tostapane a 2 fette, recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Un tostapane prativo, veloce e che non trascura alcune funzioni che possono ritenersi importanti, come quella di scongelamento e le 6 impostazioni di tostatura; quest’ultime saranno gradite alle persone che richiedono una doratura più accentuata o meno nelle fette di pane.

All’interno potrete posizionarci 2 fette alla volta e le fessure sono abbastanza grandi da poterci inserire fette classiche o quelle maxi che trovate ai supermercati.

Carino anche il cassettino raccogli-briciole estraibile nella parte inferiore.

La potenza è di 815 Watt mentre il materiale è acciaio Inossidabile.

Pro

  • Funzione scongelamento
  • Possibilità di selezionare diverse opzioni di tostatura
  • Ottimo design e materiale

Contro

  • Potrete inserire solo 2 fette alla volta

Ariete 159 con pinze, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Ariete ci da la possibilità di mettere in cucina questo tostapane, leggermente diverso da quelli classici ma non troppo; dovrete, diversamente dagli altri recensiti, estrarre le fette di pane tostate aiutandovi con le apposite pinze.

Con questa tostiera potrete selezionare ben 9 temperature diverse e un appoggio ad arco al di sopra vi permetterà di appoggiare altri alimenti come brioches.

E’ presente anche il vasoio raccogli-briciole.

Pro

  • Comodo e contemporaneo
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

Contro

  • Le pinze sembrano fragili

Aigostar Sunshine 30KDG, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-04-05

Caratterizzato da un eccellente potenza, 1800 Watt, e due slot molto lunghi, circa 27 cm, i quali vi concederanno la possibilità di inserire ben 4 fette di pancarrè, un buon punto a favore se volete fare le colazioni in grande.

Non possono mancare anche le funzioni di scongelamento e riscaldamento, quest’ultimo dovrebbe essere usato quando, allo scadere della tostatura, questa non è abbastanza per voi e volete darli un’altra leggera passata.

Non temete! 7 impostazioni di temperatura faranno si che voi vi possiate cibare del toast proprio come vi è sempre piaciuto.

Aigostar ha voluto perfezionare anche il compito di pulizia integrando nel macchinario un vassoio raccogl-briciole.

La lunghezza di questa tostiera è di 40,5 centimetri con larghezza di 16.

Pro

  • Puoi mettere 4 toast imbottiti contemporaneamente
  • Molto leggero, quindi facile da spostare
  • Pulizia semplice

Contro

  • Alloggiamento per fette forse troppo ampio

Conclusione

Ci sono alcune piccolezze che dovrete considerare nel momento prima della scelta finale; in questo articolo abbiamo cercato di elencarle tutte e, dopo 2 settimane di ricerche, siamo arrivati a recensire quelli che per noi sono le migliori tostiere per qualità prezzo, usabili anche in ambito professionale.

Se anche voi avete qualche tostiera da consigliarci non esitate a menzionarla nei commenti qua sotto e provvederemo a dedicargli un’attenta recensione.