Pentole per induzione – Quali sono le migliori, come riconoscerle e usarle

La cucina è uno dei posti in cui passiamo più tempo nel corso della giornata, ecco perché abbiamo bisogno di strumenti che ci aiutino a realizzare i migliori piatti in tutta semplicità e sicurezza. Questi devono avere buone caratteristiche tecniche adatte a soddisfare al meglio le vostre esigenze in fatto di salute e di preparazioni culinarie.

Ecco perché, per tutti quelli che hanno una cucina con fornelli ad induzione, è necessario avere delle pentole ad induzione di buone qualità. Ma cosa sono questi strumenti da cucina e come posso trovare quelli più adatti alle proprie esigenze? A tutte queste domande cercheremo di dare le migliori risposte in questo articolo che vi guiderà passo-passo all’acquisto delle pentole ad induzione perfette per voi.

Abbiamo infatti selezionato quelli che sono i migliori modelli sul mercato, cercando di trovare le migliori caratteristiche tecniche, le tecnologie avanzate in fatto di materiali e i prodotti che sono stati più apprezzati dai consumatori.

Successivamente risponderemo a tutte le domande più frequenti che sono state poste sul web a proposito di questi prodotti: cercheremo così di colmare ogni tipo di dubbio e vi offriremo tutte le informazioni approfondite di cui avete bisogno per analizzare al meglio le schede di ogni prodotto.

Migliori pentole per induzione del 2020

Andiamo ora a vedere quelle che sono le proposte che abbiamo selezionato per voi: in questa sezione troverete quelle che per noi sono le migliori pentole per induzione del 2020. Sappiamo che scegliere il modello migliore tra tutti i modelli presenti nel mercato può essere difficile.

Gli shop online sono sempre più specializzati nei confronti dei prodotti da cucina in quanto le persone oggi si stanno interessando alla cucina e al mangiar sano quindi desiderano preparare a casa propria dei piatti buoni e gustosi come quelli del ristorante.

Spesso però, quando ci troviamo di fronte alla scelta, sembrano tutte uguali, ecco perché abbiamo selezionato per voi le migliori pentole per induzione del 2020 basandoci sulle caratteristiche tecniche, sul brand, ma soprattutto sulla soddisfazione del cliente finale, perché un cliente soddisfatto è sempre una forte conferma che ci si trova dinanzi ad un prodotto di qualità.

Bando alle ciance ecco le migliori pentole per cucina ad induzione da noi selezionate:

Aeternum Madame Petravera Plus 8 pezzi

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

Questa batteria di 8 pezzi è l’ideale per chi ha bisogno di più pentole da utilizzare con i propri fornelli a induzione. Questo brand è uno dei leader nel mercato degli strumenti da cucina: questo ci assicura di avere a che fare con dei prodotti di alto livello e realizzati con materiali di prima qualità.

Da subito possiamo vedere la loro resistenza grazie alla struttura completamente rivestita in pietra mineraria: la superficie presenta particelle minerali che rendono le pentole completamente antiaderenti. Con questo set avremo a disposizione ben 3 padelle di diverse dimensioni, 2 pentole e 3 coperchi per poter creare i nostri piatti in totale libertà. Ogni pezzo ha inoltre i manici ergonomici soft touch, studiati per resistere al calore e impedire che l’utente possa scottarsi in qualche modo.

Aeternum Divina Batteria 10 Pezzi

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

Andiamo ora a presentarvi una delle migliori pentole per i fornelli ad induzione: si tratta della Aeternum Divina, una batteria di ben 10 pezzi che presenta delle caratteristiche davvero di ottima qualità.

Come abbiamo già detto precedentemente, questa ditta introduce nel mercato dei prodotti all’avanguardia quindi questo ci assicura senza un buon livello dei materiali e una lunga durata del prodotto. Le pentole sono un oggetto indispensabile nella cucina quindi è bene sceglierle accuratamente per fare un investimento che possa durare nel tempo senza presentare segni di usura.

Questa serie è molto completa in quanto avrete a disposizione 5 pentole di diversa dimensione più un bollilatte, affiancati da ben 4 coperchi che vi aiuteranno ad ottenere un risultato di alta qualità nei piatti preparati.

Deik Set pentole induzione 10 pezzi

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

Il set di pentole ad induzione Deik è composto da 10 pezzi in acciaio inox ideali per essere utilizzati con la vostra tipologia di fornelli. Nello specifico questa batteria è un’ottima soluzione per chi ricerca una batteria con superficie antiaderente: questa caratteristica è davvero molto importante in quanto vi permetterà di cucinare le pietanze senza utilizzare grassi aggiuntivi come olio o burro.

Inoltre, sarà anche molto più semplice pulirle in maniera appropriata o mantenerle in buone condizioni in quanto lo sporco non rimarrà attaccato e sarà quindi facilmente rimovibile con una semplice spugna.

Questa batteria vi metterà a disposizione pentole, padelle e coperchi in vetro trasparente che vi permetteranno di vedere il contenuto e lo stato di cottura del cibo. Parlando nel dettaglio, la serie è composta da una padella da 24 cm di diametro con coperchio, una da 16 cm con coperchio, due pentole con coperchio, una da 18 cm e una da 20 cm e infine 2 padelle con il fondo piatto da 24 cm e 20 cm.

AmazonBasics Batteria da Cucina Antiaderente in Alluminio 5 pezzi

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

Parliamo ora della batteria da 5 pezzi AmazonBasics, uno dei prodotti con il miglior rapporto qualità presenti nella nostra selezione. Sia la struttura che i materiali scelti infatti sono studiati per aiutare l’utente ad avere delle pentole durevoli e che riescano a cuocere cibi di diversa natura senza alcun problema.

Il set include una pentola, una casseruola e una padella con superficie antiaderente perfette per essere utilizzate con la cucina ad induzione. Fanno parte della batteria anche due coperchi in vetro temperato e struttura in acciaio 18/10 altamente resistenti al calore: oltre a mantenere una temperatura di cottura ideale all’interno, questi supporti, essendo completamente trasparenti, vi permetteranno anche di tenere sott’occhio il cibo che state preparando.

Un dettaglio che viene molto apprezzato dagli utenti è senza dubbio il materiale utilizzato per i manici: la bachelite ricoperta di silicone rende gli spostamenti più agevoli e evita che la pentola vi scivoli dalle mani, grazie proprio alla sua proprietà antiscivolo.

Guida all’acquisto: le vostre domande più frequenti sulle pentole ad induzione

Per offrirvi un articolo quanto più completo e guidarvi passo-passo all’acquisto delle pentole per induzione perfette per voi, abbiamo deciso di rispondere alle domande più frequenti dagli gli utenti che, come voi, sono alla ricerca della miglior pentola ad induzione pongono sul web.

Prima dell’acquisto sono infatti tanti i dubbi e le lacune informative da colmare, ecco perché abbiamo setacciato tutti i siti e gli shop in cerca di quelle che sono le maggiori richieste che le persone come voi pongono a ditte produttrici ed esperti.

Cercheremo di dare una risposta nel modo più esauriente possibile a tutte queste domande e nel caso abbiate qualche ulteriore domanda da porci, non esitate a lasciarcela nei commenti a fondo pagina.

Nel frattempo, vedi anche: Le pentole a pressione

Come riconoscere le pentole per induzione?

Per riconoscere le pentole ad induzione da quelle più classiche, dobbiamo innanzitutto capire quali sono le dinamiche che si celano dietro questa tipologia di cottura. A differenza dei classici fornelli a gas o a piastra, quelli ad induzione riescono a trasmettere del calore attraverso la formazione di un campo elettromagnetico: questo si realizza solamente nel momento in cui la piastra viene a contatto con un materiale ferroso.

Questo è stato studiato per dare maggiore sicurezza in quanto sarà praticamente impossibile scottarsi. Per tale motivo, riusciamo a riconoscere le pentole ad induzione attraverso il materiale che è stato utilizzato per costruire il fondo. Per rendere l’informazione all’utente molto più semplice e trasparente, è stato associato a questo prodotto un simbolo: se nella confezione troverete tra le indicazioni un rettangolo con una spirale orizzontale all’interno, significa che le pentole che state per acquistare hanno tutte le caratteristiche per essere utilizzare con i fornelli a induzione.

Si possono adattare altri tipi di pentole su un piano ad induzione?

Come abbiamo spiegato poc’anzi, questo tipo di fornello prevede la formazione di un campo magnetico attraverso il contatto tra il piano di cottura e un tegame con base ferrosa. Questo significa che se proveremo ad utilizzare una pentola in ceramica o un tegame in terracotta non otterremo nessun risultato e non si genererà nessun tipo di calore.

Bisogna quindi assicurarsi che, anche se non abbiamo acquistato una pentola appositamente per l’induzione, questa abbia un fondo in ferro o composto da leghe ferrose quali sono ad esempio la ghisa o l’acciaio. Altri materiali come ad esempio alluminio, pietra o rame invece non andranno bene per il nostro piano cottura e non riusciremo quindi ad utilizzare queste tipologie di pentola. Come unica alternativa, in commercio esistono degli adattatori che si pongono sulla piastra e vengono utilizzati per creare il campo magnetico.

Tuttavia, questi non sono una soluzione pratica e tendono a rovinarsi molto facilmente, consigliamo quindi di fare un investimento iniziale per avere delle pentole ad induzione resistenti e durature.

Come si puliscono le pentole ad induzione?

Le pentole ad induzione non hanno delle caratteristiche speciali dal punto di vista della conformazione quindi pulirle sarà davvero un gioco da ragazzi. La prima cosa a cui badare sarà l’antiaderenza del materiale utilizzato per la superficie: quando infatti una pentola è antiaderente sarà innanzitutto più facile rimuovere lo sporco in quanto questo si posa solo in maniera superficiale e non rimane attaccato.

L’unico accorgimento da prendere sarà quello di evitare spugne abrasive e raschietti in quanto questi rovinerebbero in maniera irreparabile lo strumento e non sarete più in grado di utilizzarlo in maniera adeguata.

Il nostro consiglio è sempre quello di sciacquare la pentola appena dopo l’uso e lasciarla in ammollo per qualche minuto in modo tale che il cibo si ammorbidisca e sia più facile eliminarlo. Successivamente si potrà utilizzare una spugna e del detergente liquido per pulire e igienizzare al meglio la vostra pentola ad induzione.

Ricordiamo inoltre che molti modelli sono adatti ad essere lavati in lavastoviglie, una soluzione molto più comoda e veloce: assicuratevi quindi di trovare questa indicazione all’interno della confezione delle pentole che andrete ad acquistare.

Criteri da considerare nell’acquisto di una pentola per induzione

Andiamo ora a vedere quelli che sono gli elementi che dovete assolutamente andare prendere in considerazione prima di acquistare le pentole ad induzione più adatte alle vostre esigenze. A seguire abbiamo elencato alcuni fattori, così che riusciate a ponderare l’acquisto e andiate a scegliere davvero il prodotto più adatto a voi, per non ritrovarvi poi con qualcosa di non soddisfacente.

MATERIALI
La struttura di una pentola è importante ma, a fare la differenza tra un prodotto di scarsa qualità e uno di alto livello sono senza dubbio i materiali utilizzati. Quelli più comuni tra i modelli presenti sul mercato sono senza dubbio l’acciaio inox e l’alluminio: nel primo caso parliamo di un materiale davvero resistente che riesce a diffondere bene il calore e cuocere alla perfezione le pietanze.

Nel caso dell’alluminio invece, il suo pregio principale è la leggerezza e la facilità con cui il calore riesce a irradiarsi in ogni parte della pentola, il problema però è che non crea un campo elettromagnetico quindi ha bisogno di un fondo di acciaio inox per essere utilizzata sui piani ad induzione.

Lo stesso accade per i modelli in ceramica, altro materiale che non produce contatto con questa tipologia di fornello: questa è un’ottima scelta per chi desidera una superficie antiaderente per la cottura degli alimenti senza aggiunta di ulteriori grassi animali o vegetali. Se invece cercate un materiale da top di gamma, allora la scelta dovrà ricadere sulla ghisa, davvero molto resistente ma con un costo elevato.

CERTIFICAZIONE
Se volete davvero sicuri che quello che state per fare sia un buon investimento, assicuratevi che all’interno della confezione della vostra batteria di pentole sia presente una certificazione. Attraverso questo bollino potrete avere la certezza che lo strumento da cucina che state portando a casa è adatto ai vostri fornelli e non avrete nessun rimpianto.

SPESSORE E FONDO
Avendo uno strumento troppo sottile potreste avere dei problemi con le alte temperature. Per questo motivo è meglio che la pentola per induzione sia abbastanza spessa in modo tale che il materiale non si fonda e il cibo non tenda a bruciarsi facilmente. Per quanto riguarda il fondo invece è bene che sia formato da più strati: il primo servirà a condurre il calore mentre quello centrale (solitamente in alluminio) servirà ad avere una temperatura uniforme in tutte le parti.

Classifica generale delle pentole per induzione più vendute

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

Adattatori per pentole a induzione

Ultimo aggiornamento 2020-07-03

In conclusione

In questa guida abbiamo cercato di darvi tutte le informazioni utili per andare ad acquistare la miglior pentola per induzione, un prodotto che sia adatto alla vostra cucina, alle vostre esigenze e anche alle vostre tasche. Seguendo i nostri consigli, riuscirete ad acquistare sicuramente un prodotto valido e di qualità, senza il timore di aver effettuato una scelta sbagliata.

Lascia un commento