Migliori lavatrici con carica dall’alto – Come scegliere quelle giuste?

Con questo articolo cercheremo di dare risposte ad alcuni quesiti che avete sulle lavatrici dall’alto; vi aiuteremo una classifica con recensione delle migliori, spiegandovi come fare a individuarle.

Classifica migliori lavatrici con carica dall’alto

Per chi ha poca pazienza e non desidera conoscere alcuni semplici consigli che abbiamo da darvi in merito di questo prodotto, come i fattori da considerare o perchè dovreste acquistarne una, ecco che passiamo “dritti al sodo” come si dice comunemente, mostrandovi la selezione di quelle che, a parere del nostro staff, sono le migliori 5 lavatrici a carica dall’alto del momento. Tutte queste hanno superato alcuni test e sono state selezionate per la qualità prezzo, il maggior numero di recensioni positive visibili su Amazon e la notorietà del marchio che, secondo noi, è uno degli elementi principali da prendere in considerazione e che influenza la durata e l’efficienza della lavatrice stessa. Ecco la nostra selezione finale.

1. AEG L6TBG721, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-05-25

Un ottimo prodotto caratterizzato da una classe energetica eccellente di fascia A+++, da una capacità di carica da 7kg e una velocità di centrifuga da 1200 giri che rendono nell’insime il suo utilizzo adatto tanto a una famiglia più numerosa che a una singola persona. Ma a rafforzare la qualità di questo modello è soprattutto l’attenzione rivolta alle tecnologie impiegate come apporto per ottimizzare il comfort d’uso e renderla utilizzabile con facilità da un target esteso. Ad esempio, la tecnologia ProSense è un sistema intelligente grazie al quale è possibile ottimizzare i consumi in base al carico in modo da regolare il tempo minimo necessario per un lavaggio completo senza aggredire i capi rovinandoli e riducendo gli sprechi di acqua ed energia, mentre il sistema di apertura del cestello Soft-Opening è stato brevettato appositamente per garantire la possibilità di utilizzo della macchina solo grazie a un pulsante. Dal punto di vista delle funzioni invece l’opzione SoftPlus assicura la diffusione omogenea dell’ammorbidente sui tessuti da trattare preparandoli al lavaggio per proteggere le fibre preservandone la qualità, così come quella LiquiDose aiuta nel dosaggio del detersivo per evitare sprechi. Infine la funzione ECO TimeSave offre il duplice vantaggio di salvare tempo ed energia impostando le due funzioni ECO e TimeSave allo stesso tempo in modo da rendere l’intera operazione altamente efficiente.

Pro:

La presenza di numerosi programmi disponibili oltre alle funzioni di avvio ritardato, indicatore di progresso e blocco sicurezza.

Contro:

Il sistema di consumo idrico non è particolarmente efficiente.

2. WHIRLPOOL AWE6010, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-05-25

Dotata di una capacità di carica da 6kg, una velocità di centrifuga da 1000 giri e da una classe energetica A++, questo modello della Whirlpool presenta tutte le caratteristiche necessarie per essere considerato un prodotto di qualità. Oltre alle dimensioni ridotte che ne agevolano la collocazione in ambienti differenti, uno degli aspetti più interessanti da considerare è la presenza di ben 11 programmi disponibili specifici sia per i diversi tessuti da lavare o nel caso si voglia selezionare un lavaggio delicato, misto, per sintetici oppure ad esempio che simuli il lavaggio a mano. A questi si aggiungono funzioni accessorie ugualmente vantaggiose come la possibilità di regolare la temperatura di lavaggio, la funzione anti-piega, il prelavaggio per gli indumenti particolarmente sporchi e l’avvio ritardato che consente di selezionare da un’ora fino a 12 ore di ritardo per la partenza del programma desiderato.

Pro:

Silenziosa, con consumi molto ridotti e una buona varietĂ  di programmi disponibili.

Contro:

Il sistema di manutenzione non è eccellente e la velocità di centrifuga non molto alta.

3. INDESIT ITWA5852W, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-05-25

La capacità di carico da 5kg e la velocità di centrifuga da 800 giri rendono questo modello ideale per una coppia o per una singola persona. Tuttavia ciò non comporta alcuna riduzione dal punto di vista dell’efficienza. Anzi, sono presenti 11 programmi standard che coprono svariate funzioni relative al lavaggio specifico di alcuni tessuti o modalità di trattamento particolari da poter impostare se si desiderano determinate prestazioni. Per citare alcuni esempi, accanto a programmi più classici come quelli per lana e cotone sono presenti altri specifici per le tende o per i jeans. Inoltre è possibile associare ad essi altre opzioni per personalizzare ulteriormente il lavaggio come il prelavaggio da impostare se si desiderano trattare capi particolarmente sporchi, l’extra risciacquo per i capi di bambini o persone allergiche, il risparmio energetico per abbassare le temperature e ridurre i consumi durante il lavaggio di indumenti poco sporchi, il ciclo rapido per i carichi più leggeri, il timer per ritardare la partenza di 1, 3, 6, 9 o 12 ore. La possibilità di rallentare o annullare la centrifuga quando prevista rappresenta un altro aspetto interessante se si considera la necessità di trattare più delicatamente alcuni capi.

Pro:

Esteticamente bella, stabile e silenziosa, presenta molti programmi e opzioni disponibili.

Contro:

La centrifuga è particolarmente lenta e la macchina non è dotata di ruote.

4. INDESIT BTW 61052, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-05-25

Un modello classico, semplice nel design come nell’utilizzo. La presenza di una manopola comprensiva di un display per segnalare i programmi presenti e le funzioni speciali rende infatti l’interazione molto intuitiva facendo risaltare il prodotto per la estrema accessibilità. Dal punto di vista funzionale, il carico da 6 kg la rende ideale per una coppia, una piccola famiglia o una singola persona, così come programmi e funzioni presenti assicurano prestazioni efficienti per diverse tipologie di lavaggio a diverse temperature come quella di cotone, sintetici e delicati. A questi si aggiungono tre programmi speciali che sono Turn&Wash per il lavaggio giornaliero di capi non particolarmente sporchi, Cotone Eco per il trattamento dei capi in cotone mediamente sporchi e Energy Saver pensato per risparmiare energia durante il lavaggio di indumenti con poche macchie per cui non occorrono temperature troppo elevate. Completano le caratteristiche di questo modello la forza di centrifuga dal 1000 giri per ridurre il livello di umidità nei panni e la classe di efficienza energetica A++ per contenere i consumi.

Pro:

Semplice e funzionale, con consumi ridotti.

Contro:

La scelta dei programmi non è molto ampia e il livello di rumorosità abbastanza elevato.

5. CANDY CST 360L-01, Recensione

Ultimo aggiornamento 2020-05-25

La capacità di carico da 6kg e la velocità di centrifuga da 1000 giri non rappresentano assolutamente un limite per questo prodotto che anzi risalta per il suo essere molto competitivo. Una competitività dovuta in particolar modo al suo essere smart in quanto obiettivo ultimo dell’azienda produttrice è quello di aiutare i suoi consumatori nello svolgimento delle attività domestiche assecondando il più possibile le loro esigenze e riducendo tanto gli sforzi fisici quanto gli sprechi di tempo e di energia. In aggiunta ai programmi tradizionali per il trattamento dei tessuti, ciò che differenzia questo modello sono tre aspetti principali: la partenza differita che in questo caso può raggiungere un ritardo massimo di 24 ore eliminando il problema di lasciare i panni bagnati per troppo tempo in lavatrice e consentendo allo stesso tempo di utilizzare l’apparecchio nelle fasce orarie più convenienti, la presenza di programmi rapidi da 14, 30, 44 e 59 minuti in modo da ottimizzare i tempi senza rinunciare a ottime performance, e la tecnologia di connettività per prossimità Smart Touch – NFC che permette ai consumatori di interagire con la macchina mediante un apparecchio dotato di tecnologia NFC e di personalizzarlo con funzioni aggiuntive, di riceve consigli utili dalla stessa azienda per utilizzarlo al meglio oppure di essere seguiti nella risoluzione di problemi comodamente mediante il proprio cellulare.

Pro:

Leggera e compatta, presenta ottime prestazioni, un buon livello di silenziosità e un livello di tecnologia che agevola l’interazione.

Contro:

Nessun difetto in particolare

Guida all’acquisto: le vostre domande più frequenti sulle lavatrici carica dall’alto

La scelta finale di questo prodotto, per l’investimento che richiede e per la sua estrema utilità, può porre alcuni dubbie e obbligarci di farci alcune domande che, nel caso in cui trovassimo le risposte, si riveleranno essenziali per non incappare in un acquisto sbagliato. Ecco cosa si chiede di solito chi sta per acquistare questa tipologia di lavatrice.

Perchè le lavatrici con carica dall’alto sono importanti?

Tra le invenzioni che hanno contribuito a cambiare radicalmente le nostre abitudini nel tempo quelle riferite agli elettrodomestici possono essere considerate senza ombra di dubbio tra le più rilevanti soprattutto se si considera l’universo femminile. Prima che lavatrici, lavastoviglie, forni, frigoriferi e aspirapolveri entrassero nelle nostre case la vita delle donne era infatti circoscritta quasi esclusivamente all’ambiente domestico che rappresentava per loro sia la dimensione familiare che lavorativa.

L’avvento degli elettrodomestici ha gradualmente cambiato tutto ciò migliorando la qualità della vita di molte casalinghe dandogli la possibilità di dedicarsi anche ad altri lavori e ai propri interessi. In particolare la lavatrice ha rappresentato una svolta considerevole riducendo di molto i tempi e gli sforzi fisici necessari per la pulizia dei vestiti, oltre ad offrire un servizio di lavaggio efficiente per ogni tipo di indumento ed esigenza.

Anche se i primi prototipi di macchina per lavare azionabili a manovella sembrano risalire ad un periodo compreso tra il 1700 e il 1800, il primo modello di lavatrice elettrica viene inventato nel 1907 in America da Alva Fisher e attualmente ne esistono due varianti sul mercato con carica dall’alto e carica anteriore. Nello specifico, la versione con la carica dall’alto è caratterizzata da una particolare maneggevolezza e semplicità di utilizzo.

Oltre alla comodità di poter inserire gli indumenti nella macchina senza doversi piegare e all’elevato livello di sicurezza determinato dall’avere l’apertura in alto, i modelli che rientrano in questa categoria sono facili da collocare in ambienti diversi e ridotti. Inoltre, se inizialmente la minore diffusione sul mercato causava prezzi più alti, la maggiore richiesta durante gli ultimi anni ha reso questo prodotto competitivo anche dal punto di vista economico.

Perché le lavatrici con carica dall’alto sono migliori delle loro simili?

Ciò che caratterizza maggiormente una lavatrice con carica dall’alto rendendola differente da una con apertura frontale è il volume ridotto, la facilità di spostamento, la semplicità di utilizzo e il livello di sicurezza assicurato. Innanzitutto c’è da dire che si tratta di modelli con dimensioni abbastanza contenute, in media 90x40x60 cm per una capacità di carico compresa tra i 5 e gli 8 kg, ma questo non determina una minore efficienza. Anzi, se si considerano le necessità dei consumatori di oggi è evidente come il loro interesse sia orientato in particolar modo verso strumenti in grado di offrire performance efficienti in tempi rapidi, prediligendo cariche di lavaggio ridotte ma più frequenti. E se può sembrare preoccupante dal punto di vista energetico l’idea di favorire più azionamenti, basta pensare che la massiccia presenza di apparecchi di classe A+++ elimina il problema nel pieno rispetto delle norme impostate a livello europeo.

Presenta eccessive oscillazioni durante la fase di centrifuga.

C’è da considerare inoltre che le dimensioni contenute insieme allo sviluppo verticale rappresentano un grande vantaggio per quanto riguarda l’adattamento ad ambienti domestici differenti, soprattutto nelle case moderne dove spesso non c’è molto spazio a disposizione. Aspetto ancora più interessante se si valuta in aggiunta la presenza sul mercato di molti modelli con funzione di lavasciuga che ottimizzano ulteriormente l’utilizzo dello spazio. A questo si somma nella maggior parte dei casi la presenza di rotelle e leva a scomparsa nella base per facilitare il suo spostamento, mentre la semplicità nell’uso è favorita dall’apertura in alto che non richiede alcuno sforzo fisico e dalla presenza di un display posizionato accanto all’apertura per rendere l’interazione con il prodotto più intuitiva.

Tuttavia la carica dall’alto non è vantaggiosa solo perché pratica ma anche come soluzione per incrementare il livello di sicurezza per i bambini e gli animali impedendogli di entrare in contatto diretto con l’apparecchio. Mentre altri vantaggi dal punto di vista prestazionale sono rappresentati dalla presenza di programmi più lunghi rispetto alle lavatrici con carica frontale, una ridotta rumorosità e dall’aggiunta di funzioni accessorie come la partenza ritardata, la funzione antipiega, la regolazione della centrifuga, la funzione memoria, lo spegnimento automatico, il riconoscimento automatico dello sporco e il bilanciamento automatico del carico.

Cosa osservare nell’acquisto della migliore lavatrice carica dall’alto?

Quando si acquista un elettrodomestico è molto importante fare la scelta giusta in termini di risposta alle nostre esigenze, prezzi e affidabilità, in quanto in molti casi si tratta di una spesa funzionale che viene considerata a lungo termine come una sorta di investimento. Nel caso della lavatrice a carica dall’alto gli elementi da analizzare prima dell’acquisto sono diversi e riguardano design, manutenzione e tecnologie. In particolare bisogna valutare:

  • La capacitĂ  di carico che varia dai 5 agli 8 kg senza tuttavia intaccare le dimensioni del mobile che restano sempre ridotte assicurando il massimo comfort d’uso.
  • La centrifuga. Normalmente i modelli sul mercato presentano una forza centrifuga che va da un minimo di 600 giri a un massimo di 1800 giri. Ovviamente la forza di centrifuga incide sulle prestazioni e le piĂą veloci, caratterizzate da un motore piĂą potente, assicurano anche una qualitĂ  piĂą elevata senza gravare sui consumi ma piuttosto ottimizzando l’asciugatura finale dei capi che risultano meno umidi al termine del lavaggio.
  • La classe di efficienza energetica, facendo attenzione alla scheda di valutazione del prodotto che oltre ad indicare a quale classe appartiene riporta anche altre informazioni importanti come il livello di rumore durante il lavaggio e in centrifuga o i consumi di acqua e corrente. Riferendosi nello specifico alle classi che identificano le tipologie di prodotto ne esistono due, una che si riferisce ai consumi e va dalla classe A+++ alla classe D, e una alla centrifuga che comprende invece da fascia A a fascia G.
  • La possibilitĂ  di usare detersivi appositamente studiati per un determinati apparecchi in modo da ridurre l’impatto ambientale e ottenere i risultati migliori sui nostri capi senza rovinarli.
  • La facilitĂ  di manutenzione, in quanto il calcare è il fattore che incide maggiormente sulla qualitĂ  delle prestazioni e sulla durata di vita della lavatrice poichĂ© compromette la resistenza elettrica e corrode le superfici.
  • La presenza di un display intuitivo per migliorare l’interazione mostrando il livello di progresso di lavaggio o piĂą nello specifico delle fasi di lavaggio.
  • La disponibilitĂ  in aggiunta ai normali programmi di lavaggio di programmi specifici per tessuti diversi e per varie esigenze di tempo.
  • Sistemi di sicurezza adeguati come il blocco dello sportello di carico durante il funzionamento o il controllo della formazione di schiuma in modo da evitarne la fuoriuscita durante il lavaggio.
  • La presenza di funzioni accessorie per ottimizzare l’efficienza della macchina. Tra le piĂą rilevanti dal punto di vista tecnologico sono da considerare il bilanciamento del carico automatico per un lavaggio uniforme, il riconoscimento automatico dello sporco per regolare l’intensitĂ  del lavaggio, la partenza ritardata per impostare l’orario in cui si desidera avere la lavatrice pronta, la funzione memoria per stabilire un set di impostazioni da ricordare semplificando l’uso della macchina e lo spegnimento automatico con la funzione stand-by per evitare sprechi energetici.
  • Il prezzo, che normalmente si aggira dai 300 euro agli 800 euro per i modelli comprensivi di tutte le funzioni accessorie.

Altre lavatrici carica dall’alto più vendute su Amazon attualmente

Ultimo aggiornamento 2020-05-26

Conclusione

Nonostante siano ancora meno conosciute e diffuse delle lavatrici a carica frontale, le macchine con carica dall’alto conquistano giorno dopo giorno il nostro interesse in quanto rispondono perfettamente alle esigenze della società moderna sia dal punto di vista del design che delle funzioni. Il primo aspetto vantaggioso da considerare è infatti la forma stretta e sviluppata in altezza che unita a una buona capacità di carico e alla presenza di rotelle e leva alla base conferiscono alla lavatrice una estrema maneggevolezza consentendo alle persone di gestire la sua collocazione in maniera personale secondo i propri gusti e necessità. A questo si aggiungono le ottime prestazioni con le funzioni sempre più aggiornate. Ad esempio, oltre ai programmi base che permettono di lavare i nostri indumenti nel pieno rispetto delle caratteristiche dei tessuti senza alterarne la qualità, una serie di funzioni accessorie completa la performance di questi modelli offrendo soluzioni molto personalizzate. In particolar modo è interessante notare come le soluzioni ideate guardino sempre più sia al benessere delle persone, facendo attenzione a non danneggiare i capi e a rispettare le necessità speciali ad esempio di bambini o persone allergiche, che a quello dell’ambiente in termini di consumi di acqua e di energie ad esempio grazie alla presenza della partenza ritardata e delle funzioni eco come aspetti base dei nuovi modelli.