Pittura Lavabile – Ecco le migliori soluzioni per interni e come usarle

Non sapevi esistesse una pittura che potesse essere lavata, vero? Non mentire, fino a qualche anno fa anch’io non ne ero a conoscenza, proprio come te..
Fu una macchia sul muro e qualche discorso con un mio caro amico a introdurmi su questo prodotto di “ultima generazione” conosciuto, appunto, come pittura lavabile.

Ma veniamo al dunque, inutile confermarti che sei capitato nell’articolo giusto perché, proprio qui, ti guideremo verso quelli che sono le pitture lavabili per interni più vendute su Amazon ad oggi!
Non ti basta? Dopo le recensioni dei prodotti, allora scoprirai anche come si applica, come va lavata e altro ancora…

Migliori pitture lavabili del 2020

Come ogni nostra recensione, abbiamo valutato i prodotti con le recensioni più positive (e reali), quella che secondo noi è un ottima qualità prezzo e, cosa altrettanto importante, il marchio!
Quest’ultimo è sinonimo di affidabilità e garanzia nel risultato, per questo avrete già sentito parlare dei marchi che troverete qui sotto.

MaxMeyer, la pittura lavabile bianca, adatta a camere e soggiorno

Ultimo aggiornamento 2020-08-27

La prescelta e le recensioni positive parlano da sole. Si tratta di una pittura con una super resa (per quanto riguarda il bidone da 4 litri arriva a 45 metri quadri).
Il bianco risulta piuttosto denso e non eccessivamente spesso, una volta data la prima mano.
Nota importante, il fornitore ci fa giustamente notare che si tratta di una pittura già pronta all’uso, non è quindi necessaria la diluizione con acqua.

MaxMeyer, Idroppittura lavabile con tintura opaca

Ultimo aggiornamento 2020-08-27

Passiamo a un altro prodotto dello stesso marchio che, questa volta, ci fornisce un bianco più opaco e con la specialità di essere antigoccia, perfetta per interni. Anche la resa è buona, essendo indicati i 12 metri quadri per litro.
La colorazione fa si che, con due passate, voi possiate coprire tutti i colori sottostanti; supponendo che voi vi vogliate sbarazzare di una colorazione, vi sarà utile questa pittura per coprirla definitivamente!

GDM Idripittura lavabile bianca, molto opaca

Ultimo aggiornamento 2020-08-27

Marchio diverso, ma non cambia l’ottima qualità vista nei prodotti precedenti. La GDM ci stupisce con un’idropittura opaca che, però, ha necessità di essere diluità ad un 40% circa, un po’ di più se intendete usare il pennello rispetto al rullo.
Chi l’ha recensita ha fatto notare l’ottima resa e la buona stesura del prodotto.

Guida all’acquisto: Le vostre domande più frequenti sulla pittura lavabile

Avete scelto il prodotto che fa per voi? Bene, ora ecco alcuni consigli che vi saranno utili quando andrete ad usarlo. In breve, qui vi farete un’idea di come applicare la pittura, se e come diluirla e come fare se un giorno la vorrete togliere.

Come va applicata questo tipo di pittura?

La risposta è semplice, come una normale pittura!
Usate un pennello o un rullo con serbatoio, che dovrebbe rendervi il lavoro più veloce e pitturate la parte desiderata. Un consiglio? Nel barattolo acquistato dovrebbe esserci scritta la resa totale della pittura lavabile, cioè lo spazio totale in metri quadri che può essere coperto utilizzando tutto il barattolo; vi consigliamo di leggerlo per acquistarne 2 o più nel caso pensiate che il muro da pitturare sia maggiore.
Una volta passata la mano, aspettate circa un’ora che si asciughi completamente, o poco più, nel caso la vostra passata sia molto spessa.

Come lavare la pittura lavabile?

Procuratevi, innanzitutto, un panno morbido o una spugna; Immergetelo in una bacinella d’acqua diluita con sapone e, dopodiché, strizzatela.
Andate poi a strofinare la parte interessata fino a completa scomparsa dello sporco.
Un’altra soluzione potrebbe essere quella di mischiare del bicarbonato di sodio con l’acqua e, anche questo, strofinarlo con una spugna sulla macchia; qualche giorno fa, ho usato l’ultimo metodo e, dopo qualche passata, sono riuscito a togliere due macchie di caffè sul muro davvero con facilità.

Se proprio volete assicurarvi, senza fare danni visibili, che la pittura acquistata sia effettivamente lavabile, potreste provare i metodi descritti prima in delle parti di muro nascoste in casa, come per esempio dietro a un quadro.

Nel mentre, ti potrebbe interessare: La pittura antimuffa

La pittura lavabile va diluita? Se si, come fare?

Controllate la confezione; generalmente, c’è scritto “pittura pronta all’uso” in quelle che non hanno bisogno di essere diluite con acqua.
Altrimenti, dipende dal tipo di pittura; se, ad esempio, si tratta di un’idropittura, allora va diluita al 35% quindi ogni 5 litri di pittura andrebbero aggiunti circa 2 litri di acqua.

Il procedimento per la diluizione è semplice, vi basta un contenitore vuoto nel quale andrete a versare prima la pittura e poi la percentuale d’acqua indicata; mescolate il tutto fino a quando noterete un composto omogeneo.

Come togliere la pittura lavabile dai muri?

Anche se si tratta di una variante diversa dalle solite, è pur sempre pittura e la sua rimozione deve avvenire nello stesso modo delle altre.
Quindi, il metodo più naturale che non coinvolga l’impiego di prodotti chimici, è quello di bagnararla e aiutarsi, poi con un raschietto per toglierla; se la pittura è di qualche anno, il procedimento sarà tanto più facile.
In caso diverso, potete aiutarvi usando uno sverniciatore chimico o elettrico (anche conosciuto come pistola termica).

pittura lavabile per interni

Criteri da considerare nell’acquisto di una pittura lavabile per interni

Ci sono alcuni criteri da tenere bene a mente quando siete in procinto di acquistare questa pittura; tutti questi sono stati presi in considerazione per la nostra classifica ma, in caso vi dovesse ricapitare di dover scegliere una pittura lavabile, ecco di cosa dovete assolutamente tener conto:

Finitura: A seconda delle preferenze personali, le vernici lavabili sono disponibili in molte finiture diverse tra cui opaca o lucida. La seconda riflette la luce in modo diverso dall’ opaca, quindi scegli una finitura che si adatti al tuo stile.

Tempo di asciugatura: Un tempo di asciugatura più rapido è l’ ideale per coloro che si considerano più frenetici, ma, ancora una volta, questo dipende dalle preferenze personali in quanto alcune vernici ad asciugatura rapida potrebbero essere più costose.

Colori disponibili: La maggior parte di queste pitture è disponibile in diversi colori, quindi non è necessario accontentarsi di un bianco brillante, a meno che tu non desideri proprio quello, ovviamente.

Classifica generale delle pitture lavabili

Ultimo aggiornamento 2020-08-27

In Conclusione

In questa guida abbiamo coperto tutti gli aspetti essenziali per quando riguarda l’acquisto e l’uso della pittura lavabile per interni, come cucina e corridoi ma, se avete ancora qualche dubbio, non esitate a esporcelo nella sezione dedicata ai commenti qui sotto.. saremmo felici di renderci ancora più utili e coinvolgere tutti i nostri lettori!