Migliore Centrifuga per Insalata – Classifica con recensioni, prezzi e consigli utili

È davvero molto importante al giorno d’oggi prestare attenzione alla salute partendo dalle piccole cose. Quante volte vi sarà capitato di mangiare della verdura o della frutta senza prima lavarla? Questo non va affatto bene perché spesso questi prodotti sono stati trattati con medicinali e rappresentano un pericolo per la nostra salute se vengono consumati senza essere stati lavati prima.

Un’altra cosa comune a tutti è però il fastidio legato all’insalata annacquata perché, una volta lavata sotto l’acqua corrente, è davvero difficile asciugarla completamente. Il risultato è che nell’insalatiere tante volte ci si ritrova con tanta acqua oltre all’insalata. Non è nemmeno una buona idea lavare l’insalata appena acquistata, in quanto diversi studi in laboratorio hanno dimostrato che nel 5% dei casi sono presenti dei microrganismi patogeni che riescono a svilupparsi nell’ambiente umido, nonostante la refrigerazione del prodotto.

La procedura migliore quindi per evitare problemi di salute è lavare l’insalata immediatamente prima di andare a consumarla. La centrifuga per insalata nasce proprio per risolvere questa problematica: grazie a questo prodotto riuscirete ad avere nella vostra tavola sempre un’insalata lavata, fresca ma non annacquata. Sul mercato esistono davvero un vastissimo numero di centrifughe per insalata, dalle più semplici manuali a quelle un po’ più avanzate ed elettriche.

Anche i materiali sono diversi, alcune sono in plastica, altre in acciaio inox e con il coperchio in vetro. Una centrifuga per insalata è solitamente composta da 3 semplici parti: contenitore, cestello e coperchio con meccanismo per far ruotare il cestello. L’insalata da scolare viene inserita nel cestello, il contenitore raccoglierà poi l’acqua che viene estratta nel processo di asciugatura e può essere utilizzato anche per portare l’insalata in tavola.

Ovviamente il cestello presenta delle dimensioni inferiori rispetto al contenitore, visto e considerato che deve ruotare al suo interno, e presenta una struttura a maglie che gli consente di far evacuare l’acqua nel contenitore senza nessun tipo di problema.

Migliori centrifughe per insalata del 2020

In questa guida abbiamo cercato di raccogliere quelle che sono per noi le 4 migliori centrifughe per insalata del 2020, selezionate in base a diversi fattori come rapporto qualità-prezzo, resistenza e materiali, praticità d’uso e, ovviamente, soddisfazione del cliente, per noi il fattore più importante da valutare nella scelta di qualsiasi prodotto.
Bando alle ciance, queste sono le 4 migliori centrifughe per insalata del 2020 da noi selezionate:

  • Emsa Turboline 513441
  • OXO Good Grips
  • Guzzini 16900092
  • Gefu Speed Wing 28160

Emsa Turboline 513441

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

Partiamo subito con la centrifuga Emsa Turboline, molto facile da usare e in grado di asciugare l’insalata in modo rapido. Si tratta di una centrifuga che si avvia premendo il tasto sul coperchio, dove è presente anche un il tasto turbo per aumentare la velocità di centrifuga del 50%. Il cestello per l’insalata è in plastica mentre il contenitore è in acciaio inox e può essere utilizzato tranquillamente anche come insalatiera a tavola. Punto a suo favore è sicuramente l’impugnatura, che risulta molto morbida e confortevole. Il prezzo invece potrebbe risultare un po’ più caro di alcuni competitor, ma si tratta di un prodotto di qualità e con un’altissima soddisfazione del cliente finale.

OXO Good Grips

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

Il primo premio della centrifuga OXO Good Grips è la sua praticità, infatti può essere utilizzato anche con una sola mano: vi basterà premere il pulsante sul coperchio per azionare il movimento di centrifuga. È presente anche un pulsante per il freno che ne blocca immediatamente la rotazione. Il coperchio è in plastica e può essere facilmente lavato, così come il contenitore e il cestello.

Il contenitore può essere utilizzato anche singolarmente come insalatiera, così come il cestello che può essere utilizzato come colino. Il prodotto è anche lavabile in lavastoviglie, il che lo rende ancora più interessante. L’unica pecca potrebbe essere legata al prezzo, leggermente superiore rispetto ai competitors ma questo è giustificato dall’elevata qualità del prodotto in questione.

Guzzini 16900092

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

Guzzini è un brand che in cucina non ha certamente bisogno di presentazioni. La centrifuga per insalata di Guzzini risulta essere molto pratica e compatta, forse anche troppo compatta in quanto è un po’ meno capiente di altri prodotti presenti sul mercato. È realizzata in solido acrilico, così da resistere negli anni e poter essere usata quotidianamente senza alcun timore.

Presenta un coperchio lavabile e una manovella tramite cui attivare la rotazione, molto comoda e facile da maneggiare. Il cestello è estraibile e alla base presenta una piccola guarnizione in gomma che rende più stabile la centrifuga durante l’utilizzo. La centrifuga di Guzzini oltre all’altissima soddisfazione dei clienti, ha dalla sua anche un ottimo rapporto qualità-prezzo che la rendono un prodotto assolutamente da considerare.

Gefu Speed Wing 28160

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

Le centrifuga per insalata Gefu Speed Wing è un prodotto molto interessante e di qualità, resistente nel tempo e adatta all’utilizzo quotidiano. Con il coperchio realizzato in plastica di alta qualità, estraibile e lavabile, è presente anche la ciotola in acciaio inox, perfetta per essere utilizzata anche come insalatiera a tavola.

È molto facile da utilizzare: basterà tirare il cordino più volte (ha anche un meccanismo di rientro automatico) per far ruotare ad alta velocità l’insalata e premere poi il tasto stop per fermare immediatamente la centrifuga. Qualsiasi parte è lavabile in lavastoviglie, risultando quindi un prodotto molto facile da pulire.

Guida all’acquisto: Le vostre domande più frequenti sulla centrifuga per insalata

Nelle righe a seguire abbiamo cercato di rispondere nel modo più esaustivo possibile, a tutte quelle domande che giornalmente vengono postate sul web da utenti che, come voi, sono alla ricerca della miglior centrifuga per insalata. Per qualsiasi altra domanda vi venga in mente, sentitevi liberi di lasciare un commento a fondo articolo e cercheremo di rispondere anche a quelle in maniera completa e approfondita.

Come funziona una centrifuga per insalata elettrica?

La centrifuga per insalata funziona in maniera molto semplice e immediata. Il funzionamento è lo stesso sia per i modelli manuali che per quelli elettrici e seguono lo stesso principio della lavatrice quando si appresta a strizzare la roba: la centrifuga. Una centrifuga per insalata è composta da contenitore, cestello e coperchio. Il cestello è posto all’interno del contenitore e presenta una struttura filettata da cui potrà fuoriuscire l’acqua presente sull’insalata.

Facendo ruotare questo cestello, o manualmente, o tramite corda o tramite motore elettrico, per il moto centrifugo, tutta l’acqua presente nell’insalata verrà spazzata sui lati e, uscendo dalle filettature del cestello, andrà a depositarsi nel contenitore. Dopo di che vi basterà svuotare il contenitore dall’acqua e usarlo per metterci all’interno l’insalata ormai asciutta e servirla direttamente a tavola.

Quali sono i benefici nel possedere una centrifuga per insalata professionale?

Come accennato anche in apertura, i benefici dell’utilizzo di una centrifuga per insalata professionale sono molteplici e sono tutti legati alla salute. Infatti non volendo mangiare un’insalata annacquata, in quanto è difficile scolare bene l’insalata subito dopo lavata, le soluzioni sono solo due: o lavarla parecchio tempo prima e aspettare che si asciughi, o trovare un metodo per asciugarla.

Nel primo metodo, ci sono studi che confermano i rischi elevati di formazione di elementi patogeni, anche in ambienti refrigerati, quindi vi ritrovereste a mangiare un’insalata altamente dannosa per la vostra salute. Potreste anche decidere di non lavarla, ma anche questo sarebbe rischioso per la vostra salute in quanto moltissime verdure vengono trattate con pesticidi e altri prodotti pericolosi per la vostra salute, quindi lavarle è assolutamente fuori discussione.

Il metodo migliore è quindi lavarla subito prima dell’utilizzo e asciugarla, così da poter godere di un’insalata sana e asciutta, senza nessun rischio di ingerire agenti patogeni, pesticidi o altri elementi dannosi per la vostra salute. Per asciugarla potrete tentare di utilizzare dello scottex (non il massimo della praticità), un asciugamano da cucina (non il massimo dell’igiene) o un’asciugatrice per insalata (decisamente la scelta più idonea e consigliata).

Come si pulisce una centrifuga per insalata?

La pulizia di una centrifuga per insalata non è particolarmente complicata, ma può variare a seconda dei materiali di cui è composta. Generalmente, a meno che non abbia qualche componente elettrica impossibile da togliere, è possibile lavarle sotto l’acqua corrente o in lavastoviglie (assicuratevene prima leggendo il libretto delle istruzioni fornito insieme al prodotto). Se qualche parte dovesse avere delle parti elettriche, il modo migliore per pulire la centrifuga per insalata è quello di utilizzare un panno appena umido e strofinare, cercando di rimuovere residui di insalata e di asciugarla per bene poi con un panno asciutto.

Criteri da considerare nell’acquisto di una centrifuga per insalata

Dopo aver risposto ad alcune delle domande più richieste dagli utenti, andiamo ora a vedere assieme a voi quelli che sono i criteri da tenere assolutamente in considerazione quando andate ad acquistare una centrifuga per insalata, così da scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze e non ritrovarvi poi con un prodotto insoddisfacente o totalmente differente da ciò che vi aspettavate.

TIPOLOGIA
In commercio esistono per l’esattezza tre diverse tipologie di centrifuga per insalata: le centrifughe a manovella, le centrifughe a corda e le centrifughe elettriche. Le centrifughe per insalata a manovella sono le più diffuse in commercio e consentono un movimento laterale e una centrifuga a velocità controllata. Le centrifughe a corda invece si attivano nel momento in cui si tira la corda e lavorano per tutta la lunghezza della cordicella, che si riavvolgerà automaticamente quando rilasciata. Quelle elettriche invece sono quelle che richiedono meno sforzi fisici in quanto basterà premere l’apposito pulsante per farle funzionare, sono consigliate soprattutto per grandi quantità di insalata, ma risultano più difficili da pulire.

MATERIALI
I materiali più comuni per questa tipologia di prodotti sono la plastica e l’acciaio inossidabile. Le centrifughe per insalata in plastica hanno un costo inferiore, sono più pratiche e più facili da pulire, ma ovviamente sono meno curate del punto di vista estetico e meno resistenti. Le centrifughe in acciaio inossidabile invece sono più eleganti, più resistenti, possono essere utilizzate anche come insalatiere ma hanno un costo superiore e richiedono maggiore attenzione quando devono essere lavate.

STRUTTURA E CAPACITÀ
Come detto in apertura, solitamente le centrifughe per insalata si compongono tutte di un contenitore, di un cestello e di un coperchio. Quando andate a scegliere il prodotto più adatto a voi vi consigliamo di prestare attenzione alle dimensioni, per le famiglie più numerose sarebbe meglio optare per i prodotto più capienti.

PULIZIA
La pulizia è uno dei fattori più importanti di qualsiasi prodotto abbia a che fare con il cibo. Per questo è importante sapere che le centrifughe per insalata in plastica sono più facili da pulire rispetto a quelle in acciaio o rispetto a quelle elettriche. Moltissime comunque possono essere lavate in lavastoviglie, il modo migliore per dare una pulizia accurata e profonda. Dunque il consiglio che vi diamo è quello di informarvi bene prima dell’acquisto se il prodotto da voi scelto è lavabile o meno in lavastoviglie.

I migliori Marchi di Centrifughe per Insalata

centrifughe per insalata Moulinex

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

Centrifughe per Insalata Oxo

Ultimo aggiornamento 2020-08-04

In conclusione

In questa guida abbiamo cercato di spiegarvi in modo più dettagliato il variegato mondo delle centrifughe per insalata, illustrandovi la loro importanza nell’utilizzo quotidiano, i fattori da prendere in considerazione per l’acquisto del prodotto più adatto a voi e cercando di rispondere in maniera dettagliata alle domande e ai dubbi comuni su questi prodotti presenti sul web.

Infine vi abbiamo suggerito quelle che sono per noi le 5 migliori centrifughe per insalata del 2020 disponibili sul mercato, prodotti tra cui scegliere con sicurezza per avere una centrifuga dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e duratura.