Il Miglior ripetitore Wifi per un segnale potente? Scopri la classifica con recensioni

Difficoltà a ricevere il segnale wifi al secondo piano della tua casa? Oppure il tuo appartamento è tanto bello quanto pieno di ostacoli (muri, mobilit etc) troppo da non permettere al segnale di arrivare alla tua camera?

Io mi sono trovato nella prima situazione e penso molti altri, per questo è stata trovata una soluzione conosciuta come ripetitore wifi!

Questi dispositivi, conosciuti anche come wifi extender, possono davvero espandere i confini della tua connessione Internet e anche prendersi cura di eventuali punti deboli o morti che potresti avere nella tua area di copertura. Con l’esperienza, puoi persino ottenere i migliori extender Wi-Fi per meno di € 30, il che significa che sarà facile ed economico migliorare il Wi-Fi di casa.

Migliori ripetirori wifi del 2021

I dispositivi che vedrai recensiti in questo articolo, sono stati scelti in base all’esperienza di alcuni membri del nostro staff, ad alcuni test che abbiamo eseguito nelle settimane scorse e alle recensioni positive dei clienti. Anche il marchio è stato un fattore di scelta, infatti, abbiamo pensato di escludere marche poco rinomate delle quali non si sa nulla del loro servizio clienti post-vendita.

Ecco di seguito, i ripetitori wifi con il segnale più potente e, quindi, ottimi anche per la lunga distanza!

Xiaomi Mi AC1200 per 2.4 Ghz e 5 Ghz

ultimo aggiornamento 20 novembre 2021

A nostro avviso, il migliore secondo qualità/prezzo. Il modello AC1200 è funzionante con entrambe le bande di frequenza 2.4 e 5 Ghz garantendo la sua universalità nell’uso. L’installazione è semplicissima e, il ripetitore stesso, è dotato di un indicatore di segnale intelligente, facendoti capire quale sia il punto migliore dove posizionarlo.

Per quanto riguarda l’associazione al router, è davvero un gioco da ragazzi. Non dovrete fare altro che entrare nell’app Xiaomi, che già molti di voi avranno usato con altri elettrodomestici in passato, e associare il ripetitore in tempo 1-2 minuti.

Abbiamo testato questo dispositivo in un punto dell’ufficio, dove prima il segnale ci portava circa 3mb di velocità, ora riceviamo a 28 mb/s. Quindi, consigliatissimo!

TP –Link TL-WA850RE fino a 300 Mbps di trasmissione

ultimo aggiornamento 20 novembre 2021

Il meno costoso dei 4 dispositivi recensiti in questa guida ma che, a livello di performance, fa il suo ottimo lavoro con frequenza in 2.4 Ghz.
Anche per questo, come lo xiaomi, è sufficiente l’utilizzo di una presa elettrica per l’installazione.
Il dettaglio che più ci ha fatto piacere riguardante a questo ripetitore, è la sua luce LED che in base alla distanza dal router, vi indicherà quanto è potente il segnale che sta ricevendo; davvero molto intuibile.

Non manca la porta LAN, che vi consente di convertirlo anche in un adattatore, molto comodo per associarlo a smartTV e decoder.

La connessione con il modem è davvero basilare, infatti, vi basta tenere vicini sia il modem che il ripetitore wifi, tenere premuto il tasto wps nel modem e nel dispositivo, per circa 4-5 secondi, e quando quest’ultimo smetterà di lampeggiare significherà che ha eseguito la connessione e sarà pronto per essere spostato nei punti strategici della casa.
Un altro dettaglio, il prodotto è italiano e ha assistenza italiana, questo è importante per chi non ha dimestichezza con lingue straniere e si potrebbe trovare un giorno a dover contattare il servizio clienti.

Netgear Ac 1750 con copertura fino a 110 mq

ultimo aggiornamento 20 novembre 2021

Il ripetitore wifi per chi ha le massime esigenze in termini di potenza del segnale e numero di dispositivi da collegare. La versione AC1750 di Netgear, infatti, potrà garantirvi tutto questo, certamente a un prezzo più alto rispetto alla competizione.

Come descritto dal produttore, e anche confermato dai molteplici feedback positivi degli utenti, questo ripetitore vi garantisce fino a 110 mq di portata e la tecnologia fastlane, la quale permetta un segnale velocissimo (in questo caso 150 MBps) e unaa banda dedicata ottima per la visione HD di giochi e video.

L’installazione è molto semplice e vi impiegherà un massimo di 5 minuti. Connettetevi all’app Netgear e fatevi guidare, passo per passo, fino alla connessione finale. Dalla stessa app, potrete poi controllare le performance del ripetitore.

Per farvi capire la potenza di questo dispositivo, un utente ci ha segnalato di aver trovato la stessa velocità che ha anche nel pc collegato via ethernet.

Aigital – Ripetitore Wifi a velocità 1200 MBps

ultimo aggiornamento 20 novembre 2021

Un dispositivo che rafforza la ricezione del segnale attraverso l’integrazione di 4 potenti antenne, le quali garantiscono una velocità di connessione fino a 1200 Mbps. Come anche gli altri dispositivi già visti, il modello Aigital, ha 2 porte Ethernet nel caso vogliate collegarlo alla console o al pc, per una connessione ancora più stabile.

Personalmente l’ho comprato l’anno scorso, mi ricordo di un installazione molto semplice (manuale in italiano), e installandolo al garage distante circa 20 metri dal router, ero riuscito ad avere un miglioramento di connessione da 5 a 26 Mbps.

Guida all’acquisto: le vostre domande più frequenti sul ripetitore Wifi

Questi dispositivi non hanno tutti le stesse specifiche e non tutte le case sono uguali. Questi sono i principali motivi per cui, prima di scegliere il ripetitore wifi che fa per noi, ci poniamo alcune domande in testa. Noi abbiamo dato risposte ad alcune di queste, e trovate tutto qui di seguito!

Come configurare un ripetitore Wifi?

  • Per prima cosa, annotatevi queste due cose, la SSID del tuo router e la sua password.
    SSID, che è una sigla inglese che significa “Service Set Identifier” non è altro che il nome del tuo network. Entrambi solitamente si trovano in un adesivo incollato sul retro del vostro router.
    Ricordatevi che, nel caso avete cambiato la password della connessione di recente, dovrete utilizzare quest’ultima e non quella vecchia segnata nel router.
  • In seguito, munitevi di un dispositivo collegato al wifi, che può essere il vostro computer o telefono, con il quale andrete poi a completare la configurazione tra il ripetitore e il router.

La maggior parte dei ripetitori wifi sono universali, quindi possono collegarsi a tutti i router senza cavo; non avrete bisogno di comprare un ripetitore dello stesso marchio del vostro router.

  • Ora collegate il vostro nuovo dispositivo alla presa di corrente e procediamo alla configurazione, la quale può avvenire in due modi, con Wps o set up manuale.
    1) Attraverso Wps: Innanzitutto, trovate il tasto “wps” nel ripetitore e sul router; Alcuni router potrebbero non avere questo tasto, ma dovrete attivarlo andando nella pagina o software di configurazione di quest’ultimo, navigando attraverso la pagina di impostazione del Wps; Troverete un tasto di attivazione all’interno.
    Premete contemporaneamente, sia il tasto wps sul router e quello sul ripetitore, vedrete che sono connessi quando si accenderanno i Led.
    2) Tramite Applicazione: Modelli come quello di Xiaomi, visto nelle recensioni, vi farà installare la loro applicazione e vi guiderà “step by step” alla configurazione (ci vorranno 2-3 minuti).
  • Fatto questo, potrete connettervi dal vostro telefono o computer al ripetitore, semplicemente cercandolo tra le linee Wifi disponibili e inserendo la password che già avevate per il vostro router.
    Comunemente, la linea Wifi ha lo stesso nome ma con l’aggiunta di termini come “extener” o “ripetitore”.

Quanto deve essere vicino il ripetitore al router?

La posizione ideale per posizionare l’Extender è a metà strada tra il router wireless e il computer e/o telefono che userai. Per poter ricevere il segnale da router, dovrebbe essere posizionato all’interno della portata di quest’ultimo. Se ciò non è possibile, avvicinare l’Extender al dispositivo, ma sempre entro la portata del router wireless.

Chiaramente, se metti il ripetitore wifi troppo vicino al router, non si avrà nessun effetto migliorativo in quanto, la portata del ripetitore potrebbe essere la stessa che avresti con il router.

ripetitore wifi potente

Caratteristiche da considerare nell’acquisto di un ripetitore wifi potente

Ecco i 3 principali elementi da analizzare se volete garantirvi un ripetitore wifi abbastanza potente da consentirvi il massimo dall’esperienza quando navigate in rete, guardate un film o giocate alla playstation online con i vostri amici.

  • Doppia Banda di frequenza: Considerate l’acquisto di un dispositivo che offra entrambe le bande, quella a 2.4 Ghz e 5 Ghz. In questo modo potrete garantirvi sia una velocità dati ottima, caratteristica delle bande 5 Ghz, e un raggio di segnale più ampio, quest’ultimo elemento che contraddistingue le bande 2-4 Ghz
  • Velocità di connessione: Nelle recensioni abbiamo anche esaminato modelli fino a 1400 Mbps. Detto questo, saranno assolutamente inutili se la connessione del tuo router gira inizialmente a soli 50 Mbps. Considera questo nell’acquisto finale.
  • Indicatore di Segnale: Preferisci modelli che non ti danno un aiuto nella collocazione definitiva del ripetitore, mostrandovi la qualità del segnale attraverso i Led.
  • Specifiche generali del dispositivo: I migliori produttori offrono funzionalità, senza dubbio, molto interessanti. Sarà quindi necessario prestare attenzione alle opzioni indicate sul ripetitore per essere sicuri di acquistare quello che potrebbe fare più per voi. Secondo le opinioni raccolte, gli utenti preferiscono i ripetitori wifi che hanno due porte Ethernet, una presa estraibile o anche una presa jack audio.

La classifica finale proposta dagli utenti

ultimo aggiornamento 20 novembre 2021

In Conclusione

Insomma, con questa guida, dovresti avere capito come scegliere un ripetitore wifi di buona qualità, di facile installazione e semplice da usare. Così, potrai amplificare la tua ricezione wifi in stanze dove la connessione è scarsa. La nostra guida all’acquisto del miglior ripetitore wifi e alimentatore volge al termine ma, se vi siete trovati bene con altri dispositivi, saremmo felici se li voleste condividere con noi commentando questo articolo.

Lascia un commento