Miglior estrattore di succo a freddo – Prezzo e recensioni

I ritmi della società in cui viviamo non sono per nulla semplici da sostenere. Spesso ci ritroviamo a correre da una parte all’altra durante tutta la giornata senza avere neanche un po’ di tempo da dedicare a noi stessi. Come risultato ci accontentiamo di mangiare qualcosa di non troppo elaborato in velocità, a volte dimenticandoci anche di bere. Ma questa non è una condizione che può durare a lungo, prima o poi tutti se ne rendono conto perché è il nostro corpo a chiederci di prendersi cura di lui.

Così si decide di attuare un cambiamento e uno dei primi passi compiuti è quello di iniziare a seguire un regime di sana alimentazioni. Questo richiede pazienza e attenzione nella ricerca come nella preparazione degli alimenti, magari anche qualche sacrificio in termini di tempo, ma sarà fatto tutto per il nostro bene e poi, fortunatamente, oggi abbiamo la possibilità di accedere a piccoli o grandi elettrodomestici concepiti come strumenti di supporto in cucina. Tra questi, l’estrattore di succo fresco fornisce sicuramente un grande aiuto perché ci permette di preparare in pochissimo tempo succhi freschi estratti da frutta, verdura, semi, germogli. Ancora di più quando il modello è un estrattore professionale, piuttosto che quello commerciale, poiché vuol dire che ci troviamo di fronte a macchinari estremamente sofisticati che riescono a lavorare in velocità su grandi quantità di cibo senza alcuno sforzo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Migliori estrattori di succo a freddo del 2020

Come dicevamo, esistono sul mercato due tipi di estrattori di succo freddo: uno per uso commerciale e l’altro professionale. Nonostante si tratti di due varianti estremamente utili e convenienti, il modello professionale presenta vantaggi competitivi come la potenza e la velocità di preparazione anche di grandi quantità di frutta e verdura. Tutto questo senza sforzi, considerando che non dobbiamo preoccuparci neanche di tagliare i prodotti che possono essere posti interi all’interno della macchina e quindi carichi di tante vitamine. L’unico aspetto a cui bisogna fare davvero molta attenzione è quello relativo alla pulizia dell’apparecchio alla fine del processo perché, come già sapremo, assicurare ogni volta la massima pulizia è indispensabile per ottenere la massima efficienza.
Dal punto di vista strutturale, un estrattore di succo a freddo si compone di una bocchetta dove poter inserire gli alimenti, il beccuccio per l’uscita del succo chiamato coclea solitamente abbinato a filtri in modo da poter avere un succo più puro, privo di semi e di polpa, il contenitore e il motore interno che si occupa di tritare e ricavare il succo dagli alimenti.

Tra i modelli più recenti e innovativi attualmente sul mercato troviamo i seguenti:

Estrattore di succo a freddo Aicook

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

Altamente sofisticato, questo modello della Aicook è caratterizzato da una elevata multifunzionalità che lo rende la soluzione ideale per tutta la famiglia grazie alla facilità con cui lavora diversi alimenti e la sicurezza nell’uso. Un prodotto pensato per prendersi cura del tuo benessere.

Possiamo iniziare con l’evidenziare la qualità del motore che, utilizzando un sistema rotante di masticazione con 60 giri al minuto, riesce a ridurre il calore e l’ossidazione aumentando invece le capacità nutritive nel succo fino al 90%. Inoltre, riferendosi sempre alla funzionalità, il macchinario è dotato di due filtri, uno grossolano e uno preciso, in modo da soddisfare sia le richieste di chi preferisce una bibita più densa e corposa che di chi desidera invece una bevanda più liquida. Anche il contenitore ampio aiuta in quanto consente di inserire frutta e verdura intere senza ma affidando invece l’intera lavorazione al motore per poi far uscire il succo ricavato attraverso lo scivolo con sistema antigoccia largo 75 mm. Tutto con la massima silenziosità e sicurezza anche grazie ai piedini antiscivolo che tengono la macchina ferma sul ripiano attutendo le vibrazioni. Infine il sistema pre-pulizia implementa l’efficienza dell’estrattore, mentre il sistema di bloccaggio fa in modo che l’apparecchio entri in funzione solo se è stato impostato correttamente.

Estrattore di succo a freddo Kenwood JMP800SI

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

Sinonimo di qualità, il marchio inglese Kenwood, di proprietà De’ Longhi, è tra i leader mondiali per la produzione di grandi e piccoli elettrodomestici con i quali riesce a soddisfare le esigenze della sua clientela supportando tutte le attività del quotidiano. Il modello di estrattore di succo a freddo che presentiamo qui rientra sicuramente tra queste soluzioni per la sua resistenza e semplicità d’uso.

Iniziamo col dire che la scelta di utilizzare come materiale l’acciaio inossidabile è vantaggiosa in quanto rende il prodotto sia molto resistente che facile da pulire. Anche se il processo di pulizia è agevolato dalla funzione risciacquo, che può essere avviata svuotando e tappando le uscite della macchine, e dalla presenza di uno spazzolino incluso nella confezione, molto utile per rimuovere le incrostazioni. La stessa praticità è ricercata dotando l’estrattore di dimensioni capienti sia per quanto riguarda il contenitore che il beccuccio per la fuoriuscita del succo. In particolare è possibile inserire frutta e verdura intere ed estrarre succo fino a 1,5 litri. Altri dettagli interessanti sono la presenza di un tubo per l’inserimento di alimenti più piccoli, il sistema antigoccia e l’elevata silenziosità ottenuta anche grazie alla presenza di un motore a induzione Slow Juicer da 240 watt. Da non sottovalutare neanche l’utilità del ricettario compreso nel prezzo e dei suoi suggerimenti per la preparazione di 48 gustose ricette.

Estrattore di succo Panasonic MJ-L700KXE

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

Nonostante i numerosi vantaggi provenienti dal possedere un estrattore di succo a freddo professionale, bisogna ammettere che un gran numero di modelli presenti sul mercato sono contraddistinti da dimensioni notevoli che, per quanto siano giustificate da esigenze funzionali, richiedono disponibilità di spazio.

A tal proposito, Panasonic propone la soluzione ideale per chi pur non avendo molto spazio a disposizione non vuole rinunciare a un prodotto di ottima qualità. Questo modello infatti combina un design compatto salvaspazio ad una elevata funzionalità espressa attraverso una serie di caratteristiche concepite con l’obiettivo di offrire alle persone i risultati migliori per il loro benessere. Partiamo allora dai filtri presenti, uno per succhi e uno per ingredienti surgelati, ai quali si aggiungono due bicchieri di raccolta in plastica resistente e di cui uno a caraffa, entrambi molto ampi così come è ampio l’imbocco dotato inoltre di sistema antigoccia. Un’attenzione alla qualità riflessa anche dalla scelta di utilizzare un sistema di pressatura senza lame e a bassa velocità, in modo da conservare le proprietà nutritive del succo, e un sistema antiscivolo alla base per migliorare la stabilità e ridurre i rumori.

Estrattore di succo a freddo Imetec Succovivo SJ4 1200

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

Come per il modello precedente, anche in questo caso gli aspetti considerati dall’azienda produttrice sono strettamente legati alla qualità offerta sia in termini di bevanda sana che di praticità d’uso riferita al prodotto.

Gli elementi più interessanti da porre in evidenza sono relativi sia al design che al funzionamento. Ci troviamo infatti nuovamente di fronte a un modello compatto e privo di lame, in modo da poter lavorare con una bassa velocità assicurando la massima qualità per i succhi o i sorbetti preparati. Ancora dal punto di vista del design, l’ampiezza del contenitore consente di inserire anche frutti interi mentre il beccuccio, anch’esso di large dimensioni, è provvisto di chiusura ermetica per evitare sprechi.

Estrattore di succo a freddo Cirago

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

Chiudiamo la classifica con un prodotto versatile, molto semplice nell’utilizzo come nella pulizia.

Le dimensioni più ridotte non riducono assolutamente la funzionalità di questo modello, anzi. Oltre al motore a due marce che consente diverse velocità di azione e alla presenza di un filtro capace di estrarre anche da elementi di piccola dimensione come i cereali ad esempio, uno dei vantaggi più interessanti di questo modello è la possibilità di smontarlo in pochi secondi solo grazie a un pulsante per poi procedere con il lavaggio delle parti componenti comodamente in lavastoviglie.

Guida all’acquisto: le vostre domande più frequenti sull’estrattore di succo a freddo

Come funziona l’estrattore di succo a freddo?

Per quanto l’estrattore di succo a freddo svolga un lavoro molto sofisticato, il suo funzionamento è molto semplice. La capacità elevata consente di riporre anche una grande quantità di alimenti all’interno del contenitore e possono essere anche non lavorati prima, ovvero non sbucciati o tagliati, in modo da ridurre sforzi e sprechi senza rinunciare al grande apporto vitaminico della buccia. Una volta posto il cibo nel contenitore e azionata la macchina, gli alimenti passano attraverso un motore interno che permette di premere e tritare il cibo per estrarre il succo. A sua volta questo viene filtrato e fatto fuoriuscire attraverso la coclea che può avere posizione orizzontale o verticale.

Perché l’estrattore di succo può essere migliore di una centrifuga?

La grande differenza tra centrifuga ed estrattore sta nel modo in cui agiscono sul cibo e quindi anche nel risultato finale come consistenza e sapore. Così come il frullatore, la centrifuga lavora con le lame a elevata velocità in modo da sminuzzare frutta e verdura. Nel caso dell’estrattore invece è importante più che il lavoro della lama la potenza del motore che ha il compito di spremere l’alimento separando gli scarti per ottenere un succo liquido e ricco di vitamine. Inoltre il vantaggio è anche quello di non dover tagliare o sbucciare frutta e verdura prima di passare all’azione, ma praticamente la macchina farà tutto da sé.

Cosa significa il termine “a freddo” in un estrattore di succo?

La parola freddo si riferisce al fatto che è possibile lavorare con l’estrattore frutta, verdura, semi, germogli, al naturale, ovvero tutto crudo e fresco, senza la necessità di sbucciare o tagliare gli alimenti. Ma non solo. La possibilità di lavorare a freddo permette di estrarre una maggiore quantità di succo indipendentemente se si tratta di una foglia, di un frutto più grande o un piccolo seme. Oltre la quantità, anche la qualità è migliore contenendo una consistenza più elevata di enzimi, minerali, vitamine e fibre.

Come pulire l’estrattore di succo?

Esistono diversi modi di pulire un estrattore. Per chi vuole procedere in maniera più veloce, ci sono alcuni modelli che possono essere facilmente smontati per lavare le parti in lavastoviglie ma oltre a questo è possibile impiegare altre tecniche anche a seconda del risultato che vogliamo ottenere. Ad esempio, se blocchiamo le due fuoriuscite dell’estrattore e azioniamo la macchina piena d’acqua per farle fare un giro a vuoto in questo modo riusciremo a eliminare le impurità dal filtro soprattutto se si lavorano alimenti filamentosi o granulosi. Nel caso invece di alimenti che possono macchiare, come le carote, è utile passare un panno imbevuto di acqua e aceto per eliminare eventuali residui di colore. In generale è importante procedere con la rimozione di tutti i residui dopo ogni utilizzo, ma considerando che può sempre rimanere una patina di unto, si consiglia almeno una volta al mese di lasciare le parti componenti in ammollo per dieci minuti in un contenitore con acqua tiepida e bicarbonato.

Criteri da considerare nell’acquisto di un estrattore di succo a freddo

Riassumendo in breve gli aspetti da considerare per l’acquisto di un estrattore di succo a freddo professionale, i più importanti sono i seguenti:

  • Potenza. Abbiamo visto che uno degli aspetti più interessanti è la capacità dell’estrattore di succo professionale di tritare oltre alla frutta e alla verdura anche semi e germogli. Questo grazie alla potenza del motore che può arrivare a coprire 80 giri al minuto, estraendo succhi da grandi quantità o da alimenti molto piccoli in pochi minuti.
  • Filtri. Il lavoro del filtro è fondamentale per avere un risultato eccellente e serve inoltre a definire il livello di professionalità dell’apparecchio. Sul mercato esistono modelli con due diverse tipologie di filtro, uno in acciaio inox, perfetto se si desidera un succo più granuloso e consistente, oppure in plastica resistente. In entrambe i casi si tratta di due soluzioni facili da rimuovere per procedere con la pulizia.
  • Capacità del contenitore. Trattandosi di un prodotto professionale, tra gli aspetti vantaggiosi c’è quello di poter usufruire di un contenitore molto grande in modo da riuscire a lavorare grandi quantità di alimenti tutti insieme e con grande velocità. I modelli più grandi possono raccogliere fino a 1 kg.
  • Capacità estrattiva. Oltre la capacità di raccogliere, è importante che l’apparecchio sia anche in grado di estrarre quanto più succo possibile. Questo dipende dalla precisione e dalla potenza del motore. Quanto più saprà lavorare l’alimento per separare il succo dal resto e ripulirlo, tanto più potremmo avere una bevanda ricca solo di elementi nutritivi
  • Manutenzione. La pulizia di un estrattore di succo freddo è più semplice di quella di una centrifuga. Può essere fatta quotidianamente lavando le singole parti dopo ogni uso, oltre a una pulizia più approfondita una volta al mese lasciando le parti componenti in ammollo in acqua tiepida e bicarbonato.

Altri estrattori di succo a freddo più venduti su Amazon attualmente

Ultimo aggiornamento 2020-08-08

In conclusione

A volte confuso con la centrifuga, l’estrattore di succo freddo professionale ha il vantaggio di poter lavorare frutta, verdura, semi e germogli di dimensioni diverse e anche in grandi quantità, velocemente per lasciarci gustare una deliziosa spremuta ricca di vitamine, minerali e fibre. Ma la differenza rispetto alla centrifuga e al frullatore non è solo nell’estrazione del succo, poiché queste macchine presentano anche il vantaggio di essere molto silenziose e facili da pulire.