Friggitrice ad Aria Philips – Opinioni, prezzi e offerte

Da sempre attenta a progettare seguendo i bisogni quotidiani, piccoli e grandi, dei suoi clienti, l’azienda olandese Philips è tra le leader mondiali nella realizzazione di elettrodomestici per la casa. La particolare attenzione rivolta anche a quelli di misura più contenuta, ha inoltre di recente incontrato una mission aziendale sempre più rivolta a supportare il concetto di benessere in varie declinazioni. Una ragione che ha spinto a rivedere diversi prodotti realizzati con l’obiettivo di apportare modifiche migliorative atte a migliorare anche la qualità della vita delle persone. Tra questi c’è la friggitrice, strumento utile ma da sempre molto discusso a causa dei danni provocati da un’alimentazione errata che vede l’assunzione di una quantità considerevole di alimenti fritti. Partendo da questa criticità e, insieme, dall’amore per cibo, l’azienda ha iniziato un processo di rinnovamento che ha portato alla realizzazione di alcuni modelli di friggitrice ad aria. Ovvero, elettrodomestici finalizzati a cuocere in modalità frittura diverse tipologie di alimenti, ma utilizzando l’aria calda piuttosto che l’olio che, solitamente utilizzato in grande quantità per friggere, rappresenta l’elemento più dannoso e quindi da eliminare.

Per questo motivo i prodotti della Philips sono conosciuti anche come “Low-oil”, vuol dire che grazie a un meccanismo interno che muove attraverso delle turbine aria ad elevata temperatura all’interno del contenitore dove è riposto il cibo, quest’ultimo si frigge senza necessitare di olio o, se si preferisce, inserendone una quantità minima. Tramite questa tecnica il pericolo è scampato e, allo stesso tempo, il risultato non delude assolutamente ma anzi resta fedele a quello ottenuto con la frittura tradizionale: morbido dentro e croccante fuori.

Ma andiamo ad analizzare i modelli piĂą innovativi, multifunzionali e richiesti sul mercato per comprendere al meglio le soluzioni ideate dalla Philips per i suoi clienti.

Friggitrice Low-Oil e Multicooker Philips Airfryer XLHD92

Ultimo aggiornamento 2020-08-18

Per chi fosse alla ricerca di un prodotto completo in grado di soddisfare sia esigenze di gusto che quelle pratiche legate a modalità e tempi di cottura, questo modello di friggitrice si presenta come la risoluzione di molti problemi. Un modello innovativo nella forma oltre che nella funzionalità, dotato della tecnologia brevettata Philips RapidAir che utilizza turbine d’aria per muovere aria bollente all’interno del contenitore dove è riposto il cibo, permettendo di preparare fino a 1,2 kg non solo in modalità frittura ma anche di grigliare, arrostire e cuocere al forno. Tutto questo in maniera sana, veloce e contenendo completamente la fuoriuscita di fastidiosi odori all’esterno. Un altro importante aiuto viene poi dal fronte del design, in quanto la friggitrice è provvista di display frontale interattivo che oltre a facilitare l’impostazione del timer e della temperatura, presenta anche un tasto intelligente grazie al quale è possibile autoregolare la cottura in base alla tipologia di alimento in preparazione con la certezza di un risultato di qualità. Supporto ulteriormente rafforzato dalla presenza del ricettario incluso nel prezzo.

Friggitrice ad aria Philips: Le recensioni

Friggitrice Low-Oil e Multicooker Philips Airfryer HD9216/80

Ultimo aggiornamento 2020-08-18

Ecco invece la soluzione ideale per chi ha uno spazio più piccolo a disposizione oppure non necessita di cucinare grandi quantità di cibo ma, allo stesso tempo, è interessato a un prodotto efficiente e professionale. Nonostante le dimensioni ridotte che consentono di preparare fino a 800 kg di cibo, ovvero il corrispettivo di 4 porzioni rispetto alle 5 del modello precedente, le prestazioni di cui la macchina è capace non sono da meno. Dal punto di vista delle tecnologie, anche in questo caso il sistema di riscaldamento tramite turbina RapidAir permette di cucinare sostituendo l’olio con l’aria calda e, cosa ancora più interessante, trasforma l’apparecchio da friggitrice in un multicooker utile per bollire, grigliare o cuocere al forno. Inoltre, la compattezza del modello, che pesa anche meno di 1 kg, unita alla facilità di smontaggio rendono la pulizia e la manutenzione in generale operazioni molto semplici, mentre le due manopole centrali servono a impostare tempo e temperatura in assenza, questa volta, di un display interattivo.

Friggitrice Low-Oil e Multicooker Philips Airfryer XL HD9240/90

Ultimo aggiornamento 2020-08-19

Tornando al primo modello, chiudiamo questa selezione con la versione in nero della friggitrice multicooker Airfryer. Una variante che dimostra ancora come la casa produttrice sia attenta alle esigenze e ai gusti di tutti. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un prodotto che sfrutta il brevetto Philips con turbine d’aria rovente per friggere, bollire o grigliare i nostri alimenti preferiti senza dover abbondare con l’olio, e in cui è possibile sia contenere la fuoriuscita di cattivi odori che gestire tramite display digitale interattivo tempistiche e modalità di cottura di una quantità di cibo che può arrivare a 5 porzioni, cioè 1,2 kg. Dal punto di vista delle dimensioni, rispetto al primo modello sicuramente i 7 kg di peso in questo caso si fanno sentire ma sono ben bilanciati da dimensioni contenute e una forma compatta che rendono l’apparecchio comodo da collocare e da gestire.

Ti potrebbe interessare: Friggitrice ad Aria fa male?

Conclusione

Chi decide di acquistare un elettrodomestico della Philips sa bene che non verrà deluso da qualità e prestazione offerte, ma ciò che sorprende sempre è la capacità dell’azienda di rispondere ogni volta con efficienza alle diverse e molteplici esigenze dei suoi clienti. I tre modelli di friggitrice e multicooker low-oil presentati in questo articolo riflettono bene tale abilità raggiunta innovando sia gli aspetti funzionali che quelli formali con un’attenzione particolare alla tecnologia. Proprio per questo, nonostante il peso più consistente, il modello di friggitrice ad aria XL può essere considerato una soluzione valida per esigenze differenti, considerando vari aspetti utili come la possibilità di cucinare insieme fino a 5 porzioni o di gestire l’elettrodomestico e di comunicare con esso attraverso il display interattivo. Una soluzione comoda per tutti e che rende cucinare ancora più semplice e piacevole. Molto belle entrambe le varianti in bianco e nero. La scelta dipende sicuramente dal proprio gusto e dall’arredamento dell’ambiente dove la macchina sarà collocata ma, trattandosi di cucina e di un attrezzo per cucinare, probabilmente il colore nero potrebbe presentare l’ulteriore vantaggio di una maggiore pulizia visiva senza risultare sgradevole in caso di macchie.