Miglior fertilizzante per acquario – terriccio o liquido

Molti, quando si parla di acquario, potrebbero pensare solamente al bisogno di mantenere i pesci, ma non è così! O almeno, se la vostra intenzione è quella di acquistare un semplice acquario senza rendere l’ecosistema per i pesci vivibile o più bello anche alla vostra vista, fate pure, ma se fate parte dell’altra schiera allora vorreste implementare delle piante acquatiche all’interno.

E quando parliamo di queste piante dobbiamo anche pensare che va mantenuta la loro sanità e, di conseguenza, la loro bellezza, ma anche alcuni loro aspetti positivi di cui parleremo meglio dopo.

Come assicurarsi questo? Con il fertilizzante per acquario.

In questa guida parleremo approfonditamente di questo prodotto, di come andrebbe usato e qual è il migliore, o meglio, vi mostreremo una classifica con i fertilizzanti per acquario più acquistati del momento, da persone che hanno le stesse vostre esigenze.

Migliori fertilizzanti per acquario per piante del 2022

Prima di darvi alcuni consigli generali sul prodotto, abbiamo pensato di mostrarvi dapprima la classifica redatta dal nostro staff, il quale, per stilare questa lista, ha esaminato le recensioni dei clienti, le marche dei fertilizzanti e la qualità prezzo, arrivando così ha trovare 10 prodotti che hanno soddisfatto questi criteri; ecco la nostra selezione.

Easylife Profito, Fertilizzante per acquario da 1000 ml

Ultimo aggiornamento 2022-07-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il produttore dichiara che il nutrimento per piante Easy Life Pro Fito può essere utilizzato universalmente. Tutte le piante acquatiche possono essere ben fertilizzate con questo prodotto, aiutandole a prosperare ma anche a rimettere in sesto le foglie bucherellate e scolorite. Easy Life Pro Fito fornisce alle piante i nutrienti e i minerali necessari, come . Si tratta di una preparazione che sostanzialmente sostituisce tutto il resto. Non è necessario un concime supplementare a base di ferro o potassio. Il dosaggio esatto è riportato nelle istruzioni del produttore.

Tetra Co2 Plus da 250 ml

Ultimo aggiornamento 2022-09-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Tetra Co2 Plus è l’alternativa ideale a un sistema di Co2 a bombola. Quest’ultimo è certamente ciò che consigliamo di usare per l’apportaggio di anidride carbonica nell’acquario ma anche più costoso, perciò, per scarsita di budget e per chi ha acquari più piccoli, molti utenti preferiscono Tetra Co2 Plus. Usatelo per alcune settimane e vedrete gli ottimi risultati ma, attenzione a non esagerare nelle dosi, per non compromettere il pH dell’acqua e la salute della fauna all’interno.

Dennerle, fertilizzante universale da 500 ml

Ultimo aggiornamento 2022-07-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un fertilizzante universale, anche questo prodotto in Germania, senza fosfati e nitrati, per evitare la proliferazione delle alghe, e con la presenza di tutti i nutrienti di cui le piante necessitano. Con un dosaggio di 10ml a settimana, avrete fornitura garantita per ben 6 mesi.

Guida all’acquisto: le domande più frequenti sul fertilizzante per acquario

Il fertilizzante per le piante gioca un ruolo importante nel tuo acquario che non deve essere sottovalutato. Per ottenere l’efficacia migliore bisogna prendere in considerazione alcuni passaggi e istruzioni che potrete capire dalle risposte che daremo, qui sotto, alle domande più fatte da persone come voi.

Il fertilizzante per acquario è davvero necessario?

Se vuoi che le tue piante prosperino davvero e non solo sopravvivano, la semplice risposta è sì. Proprio come gli esseri umani hanno bisogno di determinati nutrienti per vivere, le piante devono avere elementi fondamentali per crescere:

I macronutrienti sono nutrienti che le piante consumano in grandi quantità, come azoto, fosforo e potassio.

I micronutrienti sono nutrienti di cui le piante hanno bisogno in tracce, come ferro, boro e manganese.

Se manca uno di questi composti, le piante iniziano a crescere in modo diverso o per niente.

Per evitare questi problemi, gli hobbisti usano i fertilizzanti per assicurarsi che le loro piante abbiano sempre accesso a tutti i nutrienti di cui avranno bisogno. Per questo, nella classifica sopra, potrai trovare alcuni dei fertilizzanti più popolari e prontamente disponibili che funzioneranno per il tuo acquario con piante.

Come fertilizzare le piante dell’acquario?

Aggiungi semplicemente un fertilizzante idrosolubile di buona qualità al contenitore ogni volta che cambi l’acqua, di solito ogni 4-6 settimane o prima se metà dell’acqua è evaporata. Utilizzare una soluzione debole costituita da un quarto della resistenza consigliata sul contenitore del fertilizzante. Se le tue piante sembrano un po’ pallide, puoi trattare le foglie con una soluzione di fertilizzante più debole ogni settimana. Per risultati ottimali, utilizzare acqua di sorgente in bottiglia, acqua piovana o acqua di pozzo, poiché l’acqua della città tende ad essere fortemente clorata e priva della maggior parte dei nutrienti naturali.

Questo se si tratta di un fertilizzante liquido, come il Ferropol della marca JBL, mentre, se stiamo parlando delle comuni polpette o palline fertilizzanti, dovreste schiacciarne 3 o 4 sul fondo della vasca aggiungendo, successivamente, del substrato.

Quest’ultimo tipo di fertilizzante è particolarmente consigliato se hai piante nell’acquario che si nutrono tramite le radici.

Che tipo di fertilizzante usare per il muschio d’acquario?

Il muschio, in realtà, non ha davvero bisogno di fertilizzanti per crescere bene. Crescerà più velocemente se usi fertilizzanti, ma francamente, cresce già abbastanza velocemente di suo.

Poiché il muschio non ha radici, i migliori fertilizzanti da utilizzare sono gli additivi liquidi, quelli che ti basterà versare sull’acqua dell’acquario.

Fertilizzanti per acquario liquidi

Ultimo aggiornamento 2022-09-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Fertilizzanti per acquario in concime

Ultimo aggiornamento 2022-09-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

In conclusione

Indipendentemente dalle fonti di nutrienti utilizzate (ad es. Cacca di pesce, linguette delle radici, fertilizzanti liquidi o secchi, terriccio, iniezione di CO2), molto probabilmente ti aiuteranno. Non esiste un unico “miglior prodotto” sul mercato perché le impostazioni e le preferenze individuali di ognuno sono così diverse. La chiave è fare le tue ricerche, prendere una decisione che sia al caso tuo e imparare dai tuoi errori. Il tuo acquario è un ecosistema vivente in continua evoluzione – acqua, numero di pesci, dimensioni delle piante e, sicuramente, ti divertirai a vedere la natura in azione e potrai, magare, guadagnare il pollice verde acquatico!