Come arredare un bagno piccolo – idee arredo per farlo sembrare grande

Ci sono varie opzioni per arredare un bagno piccolo. Prima di tutto, ti consigliamo di dare un’occhiata alla situazione iniziale in bagno e quali possibilità offre la stanza. Se sei proprietario dell’immobile, avrai già pensato di rimuovere un muro per ingrandire lo spazio riservato al bagno ma, invece, se sei un comune affittuario, dovrai usare altre soluzioni e questa guida ti indirizzerà verso l’arredo giusto.

Consigli per iniziare

Prima di approfondire i vari aspetti dedicati alle idee arredo di un bagno piccolo rettangolare, vorremmo darti alcune raccomandazioni:
Per prima cosa, dobbiamo porci l’obbiettivo di far sembrare lo spazio esistente più grande di quello che è. Non dovresti separare il piccolo bagno in aree aggiuntive con mobili o pareti divisorie trasversali. Invece, puoi riporre le tue cose negli armadietti del bagno o negli armadietti a specchio. Occupano poco spazio nel bagno, offrono spazio di archiviazione e creano uno spazio uniforme.

A proposito di armadietti a specchio, se non optate per questi, per i bagni piccoli viene anche consigliato di trovare spazio per un grande specchio a parete. Infatti, uno specchio grande e piatto, ha la qualità di poter ingrandire otticamente un piccolo bagno creando una sorta di apertura spaziale.
Se stai prendendo in considerazione quest’opzione, però, dovresti assicurarti che la porta non venga riflessa. Questo potrebbe avere l’effetto esattamente opposto in bagno e dare a questa stanza un aspetto ancora più piccolo.

Infine, quando pensate a un modo per rimpiazzare mobiletti, date vita alla vostra inventiva. Per esempio, potete usare una scaletta, come quella in foto, dove poter appoggiare gli asciugamani; è molto pratica, può essere posizionata ovunque, anche vicino alla doccia per avere il tuo asciugamano sempre a portata.

Scalette porta asciugamani simili online:

Ultimo aggiornamento 2022-09-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

vasca da bagno o doccia?

Per questioni di spazio, l’idea quasi ovvia sarebbe di optare per una doccia; una zona doccia completamente piastrellata sembra molto più grande di un bagno con vasca incorporata.

Se, però, non vuoi fare a meno della vasca, devi affrontare un problema: le vasche da bagno di dimensioni standard (170 x 75 centimetri) spesso non si adattano al piccolo bagno. La soluzione? le cosiddette vasche da bagno salvaspazio.

Il nostro preferito: il modello semicupio. Questa tipologia di vasca è adatta per ambienti in cui è disponibile una lunghezza massima di 150 centimetri. Puoi fare il bagno in queste vasche da seduto, poiché sono particolarmente profonde ad un’altezza compresa tra 50 e 70 centimetri.

Quale lavabo per bagno piccolo

Una delle zone di cui farete uso molto spesso, nel vostro bagno piccolo, è sicuramente la zona lavandino. Per quanto riguarda il lavabo, le opzioni sono diverse, la più famosa è il lavandino in formato mini, ma la nostra preferita in termini di ottimizzazione dello spazio è sicuramente il mobile lavabo.

In questo modo, riuscirete a non rinunciare alle misure standard del lavandino, cioè quelle di almeno 60 cm in lunghezza e 50 in profondita, e allo stesso tempo concedervi 2 o 3 cassetti di archiviazione dove poter riporre i vostri accessori da bagno.

Altri mobili lavabo per bagno piccolo:

Ultimo aggiornamento 2022-09-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

e il resto dei sanitari?

Per quanto concerne wc e bidet, in un bagno piccolo rettangolare, il nostro consiglio e di installarli sospesi e a parete. Se poi non siete troppo alti, potete optare sull’utilizzo di sanitari compatti, i quali vi fanno risparmiare circa 10-15 cm rispetto alle dimensioni di un normale wc o bidet.

Alcuni utenti hanno perfino consigliato l’utilizzo di un wc con bidet incorporato ma, attenzione, se volete fare le cose a norma di legge, dovete sapere che quest’opzione è possibile solamente se avete almeno un altro bagno in casa. Se avete un solo bagno, non è consentito secondo le norme igienico sanitarie.

Colori pareti e piastrelle di un bagno piccolo

Per quanto riguarda le piastrelle per il pavimento, consigliamo l’uso di piastrelle di grandi dimensioni, perché in questo modo si mantiene piccolo il numero di fughe, facilitandone la pulizia, e si crea una superficie liscia e uniforme che darà un aspetto molto più grande al bagno.

Per i colori del muro, invece, il prediletto è il classico bianco poiché tende a far visualizzare meno contorni e di conseguenza il bagno appare più spazioso. Tuttavia, sono adatti anche colori come beige, marrone o grigio o, comunque, scegli colori vivaci o colori della stessa famiglia.
Per aiutarti applica questa regola: meno contrasti e transizioni dure contiene il design, più il vostro bagno piccolo e stretto apparirà calmo e grande. Successivamente si può dare una tonalità più accesa in accessori come porta-asciugamani, portasapone o tazze per gli spazzolini da denti.

Inoltre, abbiamo scritto una guida apposita sui colori per pareti del bagno; leggendola potresti scoprire la tonalità che fa per te!

L’illuminazione è importante

Generalmente quando abbiamo a che fare con un bagno piccolo, ci ritroviamo in uno spazio inizialmente buio e cupo, per mancanza di luce naturale dalle finestre, o perché quella che c’è è il classico finestrino.

Ecco, per questo motivo, è necessario dare un tocco di luce artificiale, perché fa sembrare più spazioso un piccolo bagno.
In questo caso, dimenticate la classica lampada centrale sul soffitto ma, invece, inserite dei piccoli faretti allineati tra di loro, a luce calda e indiretta. Faranno la loro bella figura, soprattutto su muri bianchi.

puoi anche installare faretti luminosi con luce diretta sopra o accanto allo specchio del bagno. In questo modo, il tuo viso è illuminato in modo ottimale consentendoti di truccarti, radervi o eseguire altre routine di bellezza.